Londra. Grande evento conclusivo della II° edizione di IMAFestival

Per l’ultima tappa del festival internazionale organizzato da Rossella Canevari e Elena Maria Manzini, cibo e migrazione, arte e sport approdano nella capitale inglese in occasione delle Olimpiadi 2012

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Dopo la finale italiana che si è tenuta al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano il 5 maggio, e il successo dei tre eventi newyorkesi dello scorso giugno, IMAFestival concluderà il suo viaggio di respiro internazionale a Londra, proprio nel suo momento d’oro: le Olimpiadi 2012.
 
Per l’occasione, la scrittrice e direttrice artistica Rossella Canevari, autrice di tre romanzi tra cui ‘No Panic’ - disponibile anche in inglese -, e l’organizzatrice Elena Maria Manzini, hanno ideato un evento-spettacolo reso possibile grazie a Grana Padano e Ferrarelle.
 
Il 26 luglio, presso la galleria Blackall Studios, location d’eccezione situata nel cuore vibrante dell’East London, danza, sport, musica, arte ed eccellenze gastronomiche si fonderanno per dare vita a uno show olimpico che vedrà protagonisti grandi ospiti e coinvolgerà il pubblico a 360 gradi.
 

Beatrice Mazzola
Ma scendiamo nei dettagli della serata cominciando dal mondo della danza, con la Compagnia Cie MixAbility Dreamtime (Cie M.A.D) - sostenuta dalla Banca Popolare di Milano – che si esibirà in una performance inedita curata da Paola Banone, MIND THE DIFFERENCE, in collaborazione con la ballerina di formazione scaligera Beatrice Mazzola. In un mix sensazionale di stili, tra musica classica ed elettronica, la Mazzola danzerà con due atleti Special Olympics con la sindrome di down della pluripremiata società Castoro Sport Legnano e con il nuotatore paralimpico francese Jean Gabriel Rovira, perché la Londra dei grandi sportivi è anche quella delle Paralimpiadi.

SPORT YOUR FOOD, la mostra ideata e curata da Rossella Canevari con il giornalista gastronomico Paolo Marchi, continuerà poi – così come in tutti gli altri eventi del 2012 - a celebrare il connubio tra cibo-arte-sport-tecnologia, esponendo alla Blackall Studios l’opera ispirata alla disciplina olimpica del nuoto sincronizzato e creata dalla coppia formata da Nuno Mendes, chef portoghese e patron del ristorante londinese stellato Il Viajante, e dalla fotografa scozzese di origine cinese Gayle Chong Kwan. Chef e artista appariranno sottoforma di ologramma a grandezza naturale, dialogando, appunto, in merito ad arte, piatti prelibati e sport. Il resto della mostra, nella quale cinque chef e cinque artisti hanno lavorato in coppia sulle discipline olimpiche, sarà esposta a Casa Italia, in collaborazione con Expo e Coni.

Inoltre, per ritornare sempre al tema principe di IMAFestival, ossia Cibo e Migrazione, un corner creato da Ferrarelle presenterà le suggestive immagini, ispirate proprio a questo duplice argomento, di quattro giovani fotografi, ossia Claudio Falcone, Jason Butterfield, Kate Bird, Thomas W. Morley.
 

Lorenzo Cogo
Cibo da ammirare, cibo su cui disquisire, ma anche cibo da degustare… con un menù, offerto agli ospiti presenti, creato dalla giovane promessa della gastronomia italiana Lorenzo Cogo, chef del ristorante El Coq. Lorenzo, per l’occasione, cucinerà piatti speciali con ingredienti dell’eccellenza gastronomica italiana, uno dei quali a base di Grana Padano, il tutto accompagnato da acque deluxe Ferrarelle. In uno speciale corner-food si potrà inoltre ammirare l’opera del vincitore del Premio Speciale Grana Padano per la categoria Arte Visiva, Giselle Putignano con IL GRANDE VIAGGIO.
 
Il menù ad hoc dello chef Lorenzo Cogo spazierà dai ravioli d'alga con battuta di gamberi di Sardegna con salsa a base di mango wasabi e lime, gel di cocco, polvere all'olio, verza, caviale di salmone ai mini Hamburger di txistorra (carne macinata con aglio pimiento e peperone dolce) con hemmental e barbabietola marinata nel martini e foglia di lattuga e maionese al coriandolo fino a una pasta fredda, con barbabietola da zucchero, Grana Padano 9/16 mesi, tartufo estivo, sedano e prosciutto iberico.
 

Andrea Pellizzari aka Mr Brown
E per concludere si torna alla musica, ossia al dj set firmato da Mr Brown. Who is Mr Brown? Special guest “dance” della serata sarà una mitica ex iena, Andrea Pellizzari


IMAFestival
BIG CLOSING EVENT
Inaugurazione su invito
26 luglio 2012, ore 18
Blackall Studios
73 Leonard Street, Shoreditch, Londra

L’esposizione prosegue fino al 2/08/2012 (Ingresso gratuito)

 

SPORT YOUR FOOD e IMAFestival vantano il patrocinio della Provincia di Milano, del Comune di Milano e della Regione Lombardia e il supporto di Expo 2015. A livello nazionale hanno ottenuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Consolato e dell’Istituto di Cultura di New York e il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.
 
IMAFestival viene organizzato da EATART, un’associazione non profit senza scopo di lucro, che ha come finalità aiutare e promuovere talenti artistici in differenti campi culturali: dal cinema alla letteratura, dalla musica alle arti figurative.
Tag:  IMAFestival, Londra, Big Closing Event, Olimpiadi 2012, Ferrarelle, Grana Padano, Paolo Marchi, Cibo e Migrazione, Arte e Sport

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni