Salute e benessere: gestire l’ansia da rientro vacanze

Ritornare ai vecchi ritmi e alla routine quotidiana è sempre difficile, ma per alcuni può essere una fonte reale di stress. Come possiamo gestirlo al meglio?

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La maggior parte degli italiani è rientrata operativa a lavoro già dai primi giorni di settembre, e con questo siamo tutti tornati alla nostra routine quotidiana, stressante e impegnativa come non ce la ricordavamo.

Si perché dopo essersi rilassati e aver trascorso un po’ di tempo con parenti e amici, ritornare in ufficio può essere davvero un’esperienza traumatica: ansia, preoccupazione, mal di testa, sbalzi d’umore, insonnia, fino a veri e propri attacchi di panico, sono solo alcuni dei sintomi che si possono presentare nei soggetti che ne soffrono.

Come possiamo imparare a gestire la situazione al meglio?

Ecco qualche consiglio pratico per rientrare in ufficio carichi e positivi:

- Abituati gradatamente ai ritmi da ufficio: una delle cose più difficili da affrontare quando arriva il fatidico giorno del rientro è quella del risveglio la mattina. Dopo aver dormito per settimane senza sveglia come possiamo abituarci nuovamente al treno delle 7 di mattina? Una buona regola in questo caso è quella di anticipare il risveglio in maniera graduale nei giorni appena precedenti, cosi da dare il tempo al nostro corpo di abituarsi nuovamente ai ritmi frenetici della vita lavorativa.

- Dieta e sport: anche in questo caso è importante abituare il nostro organismo ai pasti leggeri che siamo soliti consumare in ufficio, evitando le grandi abbuffate classiche che ci concediamo durante le vacanze. Settembre è anche il momento giusto per ricominciare a fare sport, magari combinando attività cardio e pratiche di stretching e rilassamento, come yoga o pilates, molto utili per liberare la mente da ansie e stress.

- Organizzazione e metodo: Uno dei modi migliori per combattere le preoccupazioni inutili e l’ansia di non farcela è sicuramente l’essere ben organizzati. Appena arrivate in ufficio procedete con calma organizzandovi l’agenda, stabilendo le priorità e gli appuntamenti della settimana, cosi da auto-gestivirvi con metodo riducendo al minimo l’ansia inutile.

In sostanza, è necessario dare al nostro organismo il tempo di abituarsi ai nuovi ritmi: se riusciamo a ridurre i fattori di stress collaterali possiamo gestire più serenamente lavoro e colleghi!

A cura di Silvia Borsa
Tag:  Vacanze, rientro, stress, ansia, dieta, sport, risveglio, organizzazione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni