The Desire for Freedom. Arte in Europa dal 1945 e i Quintorigo

A Palazzo Reale, Milano, arte e musica si danno appuntamento per una discussione sulle questioni della nostra vita sociale. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 2 giugno, e i Quintorigo si esibiranno presso la Sala delle Cariatidi il 19 aprile e il 22 maggio 2013

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
A cura di Monika Flacke, Henry Hughes e Ulrike Schmiegelt, la mostra The Desire for Freedom - Arte in Europa dal 1945, inaugurata presso Palazzo Reale a Milano il 14 marzo, sarà visitabile dal pubblico sino al 2 giugno ’13.

Questa rassegna, una collettiva che affronta l'idea di libertà in Europa dal dopoguerra in poi, è promossa in Italia dal Comune di Milano - Cultura, Moda,Design, dal Deutsches Historches Museum di Berlino e da 24 ORE Cultura - Gruppo 24 ORE.

Il progetto nasce con l'obiettivo di superare la visione di un'Europa del dopoguerra come teatro di ostilità tra due blocchi di potere contrapposti nel corso della Guerra Fredda, per trovare un punto di partenza, invece, nel fatto che entrambe le parti affondino radici comuni nell'Illuminismo.

Le opere esposte provengono da 27 diversi paesi: dipinti, fotografie, disegni, video e installazioni si alternano in un percorso che racconta settant'anni di produzione di grandi artisti come Hirst, Kounellis, Hamilton, Giacometti, Richter, Christo e Fontana, solo per citarne alcuni.

I lavori sono percepiti come espressioni pittoriche di idee e concetti che si presentano allo spettatore in una discussione "circolare" riguardo una serie di temi, disposti in dodici sezioni consecutive, ognuna delle quali è dedicata a questioni fondamentali della nostra vita sociale, a istanze rilevanti quali la ragione, la storia o l'utopia.

Si parte perciò da un concetto astratto come la ragione, per portare il visitatore a interrogarsi sulla natura delle responsabilità della politica e dello Stato. Il tema si converte poi in una sequenza di interrogativi più individuali: - Come voglio vivere? Quale spazio vitale mi serve? Quali sono i miei limiti? - domande che sono materia per il Mondo nella Testa, (una delle dodici sezioni in Mostra) la testa di tutti noi, che può dare vita alla ragione o al pensiero utopico, facendo così ricominciare da capo il ciclo, della rassegna come della vita.

Per approfondire tutte queste difficili tematiche, la Mostra Desire for Freedom. Arte in Europa dal 1945, sarà accompagnata da Freedom Zone, un programma di attività ideate e volute dall'Assessorato alla Cultura, Moda e Design, per ampliare i temi chiave dell'esposizione.

Tra questi appuntamenti molto interessanti le due date che vedranno in concerto i Quintorigo presso la Sala delle Cariatidi: lo spazio  verrà infatti aperto appositamente al pubblico il 19 aprile e il 22 maggio per Quintorigo play Mingus, una rilettura moderna di uno dei geni più innovativi del Jazz moderno, al fine di creare un dialogo tra questo genere musicale e le contaminazioni passate e presenti, e Quintorigo Experience, un nuovo lavoro dedicato a Jimi Hendrix che raccoglie 14 tracce dal repertorio di una delle massime icone rock.


The desire for Freedom. Arte in Europa dal 1945.
Palazzo Reale 
– Milano
Fino al 22 Giugno 2013

Per info sulla mostra:
Per info sui concerti dei Quintorigo e biglietti:
http://www.desireforfreedom.it/quintorigo-live/

Twitter: #D4FREEDOM
Tag:  The Desire for Freedom. Arte in Europa dal 1945, Palazzo Reale, Milano, 24 ORE Cultura - Gruppo 24 ORE, dopoguerra, Illuminismo, ragione, Quintorigo play Mingus

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni