America Ferrera. Una vera donna con le curve.

Come la protagonista di Ugly Betty e’ stata scelta per il ruolo e quali sono le sue prospettive per il futuro adesso che la serie e’ stata cancellata

di Elena Maria Manzini

Pubblicato giovedì, 29 aprile 2010

Rating: 5.0 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il 10 Aprile 2010 sarà mandata in onda negli Stati Uniti l’ultima puntata della versione americana di “Ugly Betty”. Dopo quattro anni i vertici della ABC hanno infatti deciso di cancellare il telefilm perché non porta più i risultati di share che l’hanno contraddistinto fin dall’inizio. La serie e’ la rielaborazione di una telenovela colombiana di grandissimo successo il cui format e’ stato esportato e rifatto in tutto il mondo. Basti pensare che Betty ha avuto il corpo e il viso di attrici spagnole, tedesche, olandesi, indiane, filippine, russe, cinesi e non solo. (Per vedere le trasformazioni più spettacolari). Negli Stati Uniti, la produttrice Salma Hayek ha voluto la giovanissima attrice di origine latinoamericana America Ferrera. Sicuramente per la sua recitazione supernaturale e un timing comico da far invidia ai grandi delle sitcom americane, ma anche perché America incarna in tutto e per tutto il personaggio di Betty: è figlia di immigrati, ha un fisico non esattamente da diva di Hollywood, ma ha dentro un fuoco che la porterà lontano.
La madre, immigrata honduregna, ha cresciuto da sola i 6 figli con lo stipendio di donna delle pulizie, e ha sempre ostacolato il sogno della figlia minore tanto che America non poteva studiare recitazione e doveva andare di nascosto in autobus alle audizioni. Il suo talento e la sua determinazione però le hanno portato all’età’ di 18 anni un ruolo importantissimo: Ana, la protagonista di “Le vere donne hanno le curve”, film che ha impressionato i critici del Sundance Film Festival nel 2002. Dopo qualche parte televisiva, America nel 2005 ha anche interpretato Carmen in “Quattro Amiche e un paio di Jeans” al fianco della beniamina delle adolescenti americane Alexis Bledel, la Rory di "Una mamma per amica".
Se Ugly Betty è stata cancellata di sicuro non si deve dare la colpa alla talentuosa America che per la sua interpretazione ha vinto tutti i premi che si possono vincere tra cui l’Emmy come migliore attrice protagonista nel 2007.
Pur avendo solo 26 anni e una carriera costellata di successi non sarà lo stesso facile per un’artista con le sue caratteristiche fisiche e il suo background etnico trovare dei ruoli che non scimmiottino Betty o che non rappresentino la rivendica delle donne latinoamericane in piccoli film indipendenti. L’attrice ha appena finito di girare i film “The Dry Land” e “Our Family Wedding”, che probabilmente avranno una distribuzione limitata ai festival, e ha dato la voce alla protagonista del nuovo film di animazione in 3D della Dreamworks.
Sarà interessante seguire le sue orme e vedere come America si farà strada nel mondo super stereotipato dello spettacolo americano, non c’e’ dubbio però che quando sua madre le ha scelto il nome sapeva che avrebbe avuto la forza di conquistare un intero continente!

Tag:  America Ferrera. Ugly Betty, nuovi progetti, Sundance

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni