A Torino la XII Edizione del Piemonte Movie gLocal Film Festival

Dal 6 all’11 Marzo più di settante proiezioni e due giurie. Tema del 2012: le periferie. Come luoghi cittadini e come luoghi dell’anima

di Marta Elena Casanova

Pubblicato sabato, 3 marzo 2012

Rating: 4.6 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Da: La fabbrica è piena
Dal 6 all’ 11 Marzo 2012 si terrà a Torino la XII Edizione di Piemonte Movie gLocal Film Festival, manifestazione che apre la stagione dei Film Festival piemontesi.
Quest’anno il filo conduttore sarà rappresentato dalle “periferie”.

Spiega Alessandro Gaido, Direttore Artistico della Manifestazione:Da sempre fonte di ispirazione cinematografica per la loro umanità varia, le periferie possono essere intese in diversi modi: ‘badlands’, bassifondi e luoghi marginali, dove i sentimenti, buoni o cattivi che siano, non fanno sconti; non luoghi, simili in tutte le metropoli, che creano una tipologia umana altrettanto simile ovunque la si trovi e che, forse per contrasto, spesso dà vita a movimenti innovativi; periferie dell’anima, quelle dove ogni essere umano si rifugia o è spinto a rifugiarsi per sopravvivere e dare un senso alla propria esistenza. Propriamente, le ‘badlands’ sono aree di terreno arido ed eroso dal vento, quasi completamente inutilizzabili. Si trovano negli Stati Uniti. Trovo interessante che l’etimologia di questa parola sia nata dalle sensazioni che può suscitare un luogo fisico. Due le fonti d’ispirazione per il tema di quest’anno: l’omonima canzone di Bruce Springsteen del 1978, ma soprattutto La rabbia giovane (Badlands), film di Terrence Malick del 1973".


Da: La fabbrica è piena
L’inaugurazione della rassegna prevede una doppia proiezione: il documentario del regista torinese d’adozione Daniele Gaglianone, Non si deve morire per vivere, e l’opera di Irene Dionisio, La fabbrica è piena, primo dei dieci documentari in concorso nella sezione Panoramica Doc.

Gaglianone sarà inoltre Presidente proprio della giuria della Sezione Panoramica Doc, che assegnerà il Premio Maurizio Collino al miglior lavoro tra quelli in concorso. La decisione di “avvicinare” il suo lavoro a quello di Irene Dionisio è stata presa perché i due sono "vicini" per tematica e sensibilità, racchiudendo il senso della XII Edizione, incentrata appunto sui bassifondi, quindi su realtà difficili e talvolta nascoste che fanno parte di ogni società.

Non si deve morire per vivere racconta la tenace lotta di Benito Brianza e Albino Stella per rendere pubblica la malattia contratta sul lavoro, all’interno della fabbrica di coloranti Ipca (Industria piemontese di Colori di Anilina). Mentre La Fabbrica è piena parla di Torino come città-fabbrica, palcoscenico ideale per riflettere su lati grotteschi del sistema capitalistico.

A capo della seconda giuria, che dovrà giudicare 30 cortometraggi fra i 160 iscritti al Concorso Spazio Piemonte, sarà invece il giovane regista Francesco Amato.


Four di M Premuroso
Complessivamente saranno più di 70 le proiezioni in programma, e numerose saranno anche le anteprime nazionali, tra cui Sale per la capra di Fabrizio Dividi, Marta Evangelisti e Vincenzo Greco, film che raccoglie testimonianze e documenti per ricordare le 64 persone che il 13 febbraio 1983 morirono nell'incendio del Cinema Statuto di Torino. E La sindrome dei monelli di Alberto Coletta, che indaga con delicatezza, tramite la  storia della protagonista Julia, su una patologia spesso sottovalutata come l'iperattività.

Oltre ai lavori in gara, Piemonte Movie offrirà al pubblico proiezioni fuori concorso, come il lungometraggio Aimon, di Mauro Garofalo e Lorenzo Ceva Valla: storia di  una fuggitiva girata nel cuneese. Questo lavoro è già stato  vincitore del premio per la Miglior Regia al China Golden Rooster and Hundred Flowers Film Festival.


Per conoscere le sale coinvolte, gli appuntamenti e gli orari:

Segreteria
Via Miglietti 20 - 10144 Torino
Info: 011.4270104 - 328.8458281 segreteria@piemontemovie.com - www.piemontemovie.com
Accrediti
Via Cagliari, 42 (Il Movie Cineporto)
27 febbraio - 5 marzo (lun - ven) orari 15.00 - 18.00, c/o Segreteria
7 - 11 marzo, orari 15.00 - 22.30, c/o Il Movie - Cineporto, Via Cagliari 42, Torino
Tag:  Piemonte Movie gLocal Film Festival, Torino, periferie, Sezione Panoramica Doc, Daniele Gaglianone, Irene Dionisio, Alessandro Gaido

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni