La notte delle stelle più attese dell'anno: gli Oscar Academy Awards

A Los Angeles si è svolta l'84ª edizione degli Oscar del cinema: trionfano “The Artist” e Maryl Streep

di Chiara Caretoni

Pubblicato lunedi, 27 febbraio 2012

Rating: 3.9 Voti: 28
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Nella serata di domenica 26 febbraio 2012 si è svolta l'84ª edizione degli Oscar Academy Awards, presso il Kodak Theatre di Los Angeles: la cerimonia di premiazione è stata presentata dal celebre attore, nonché comico, Billy Crystal, ed è stata trasmessa in diretta, negli Stati Uniti, dal canale ABC. Le nominations delle categorie in gara sono state annunciate il 24 gennaio 2012 al Samuel Goldwyn Theatre di Los Angeles dagli attori Jennifer Lawrence e Tom Sherak.

Il film francese “The Artist”, pellicola che con il muto e il bianco e nero celebra il cinema degli anni Venti,  ha letteralmente sbancato questa edizione degli Oscar 2012, aggiudicandosi ben cinque statuette: miglior film, miglior regia (il regista è Michel Hazanavicius), miglior attore protagonista (Jean Dujardin), migliori costumi e miglior colonna sonora.

Il film “Hugo Cabret”, diretto da Martin Scorsese e tratto dal celebre romanzo “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret”, dell'autore Brian Selznick (2007), è stato accolto da molti plausi, sebbene abbia ricevuto prevalentemente premi “tecnici”.
A tal proposito va sottolineato l'Oscar assegnato ai due scenografi italiani, Francesca Lo Schiavo e Dante Ferretti. La coppia italiana non è nuova a riconoscimenti di prestigio e a eventi di primo livello: nel 2005, infatti, hanno ricevuto l'Oscar per la miglior scenografia di “The Aviator”, di Martin Scorsese, e nel 2008 quello per il film “Sweeney Todd”, di Tim Burton.

La regina della serata è stata indubbiamente Meryl Streep, che ha ottenuto, nell'arco della sua carriera artistica, il record di nominations, ben 17, e già due statuette dorate: in questa edizione degli Academy Awards, la Streep è riuscita a vincere  l'Oscar per la migliore attrice protagonista in The Iron Lady".

Dato il contesto storico e politico attuale, significativo è stato l'Oscar assegnato al miglior film straniero, l'iraniano “A separation”, il cui regista, Asghar Farhadi, ha voluto ricordare le tensioni e i rapporti tra USA e Iran,  lanciando un monito per il rispetto di ogni diversità.

Un Oscar è andato anche al regista, attore e comico Woody Allen, per la miglior sceneggiatura originale del  film “Midnight in Paris”.


Ecco nel dettaglio i vincitori di ogni categoria e gli illustri personaggi che hanno annunciato i rispettivi Oscar:

La notte delle stelle più attesa dell'anno si è aperta con la premiazione, da parte dell'attore Tom Hanks, per la migliore fotografia e per la migliore scenografia, entrambi per il film “Hugo Cabret”: per il primo, l'Oscar è stato assegnato a Robert Richardson,  per il secondo, alla coppia italiana Francesca Lo Schiavo e Dante Ferretti, i quali hanno dedicato la statuetta al nostro Paese.

Gli attori Tina Fey e Bradley Cooper hanno assegnano gli Oscar per il miglior montaggio a Kirk Baxter e Angus Wall per il film Millennium. Uomini che odiano le donne”, per il montaggio sonoro a Philip Stockton e Eugene Gearty per il film “Hugo Cabret” e, infine, per il miglior mixaggio sonoro a Tom Fleischman e John Midgley per il film “Hugo Cabret”.
 
L'inglese Christian Bale, interprete dei film “Batman Begins” e “Il cavaliere oscuro”, ha premiato come migliore attrice non protagonista, Octavia Spencer per il film “The Help”: la Spencer, molto apprezzata per le sue eccellenti doti artistiche, è stata accolta con una lunga standing ovation.

A Sandra Bullock è toccata la presentazione dell'Oscar per il miglior film straniero, assegnato all'iraniano “A Separation”.

La cantante JLO e l'attrice Cameron Diaz, avvolte in lunghi abiti con strascichi color argento e panna, hanno assegnato il premio per i migliori costumi, che è andato a Mark Bridges per il film “The Artist” e per il miglior make-up, che è andato a Mark Coulier e J.Roy Helland per il film “The Iron Lady”.

Per quanto riguarda l'ambito sonoro, l'Oscar per la migliore colonna sonora è andato al film “The Artist”, assegnato dalla coppia Penelope Cruz- Owen Wilson e quello per la miglior canzone a Bret McKenzie per il film “The Muppets”.

L'Oscar al miglior attore non protagonista è andato all'ottantaduenne Christopher Plummer per il film “Beginners”, il quale ha inscenato un divertente dialogo con la stuatuetta: “Hai solo due anni più di me...”.
A Ben Stiller e Emma Stone è toccata la premiazione per i migliori effetti speciali, che è andata al film “Hugo Cabaret”, e a Robert Downey jr. e Gwyneth Paltrow quella per il miglior documentario, assegnata a “Undefeated”.
 

Dopo le premiazioni “tecniche” è stata la volta degli Oscar più ambiti e attesi:
 
Il primo di questa categoria ad essere assegnato da Michael Douglas è stato quello per la migliore regia, che è andato al film “The Artist”;  Angelina Jolie, vestita di un abito da sera nero con tanto di spacco vertiginoso, ha annunciato l'Oscar per la migliore sceneggiatura non originale, che è andata  a “The Descendants, e quello per la migliore sceneggiatura originale, andato a Woody Allen per il film “Midnight in Paris”.
 
Il cast dell'irriverente commedia “Le Amiche della sposa” ha premiato il miglior cortometraggio,il miglior cortometraggio documentarioe il miglior cortometraggio d'animazione, assegnati rispettivamente a “The Shore”, a “Saving Face” e, infine, a “The Fantastic flyng books of Mr. Morris Lessmore”.
 
Natalie Portman ha assegnato l'Oscar per il miglior attore, andato a Jean Dujardin, protagonista del film francese “The Artist”, che batte i divi di Hollywood Brad Pitt e George Clooney,  e Colin Firth quello per la migliore attrice, andato all'ineguagliabile Meryl Streep.
Infine, il premio per il miglior film, assegnato dall'attore di “Mission Impossible”, Tom Cruise, è andato al già pluricitato “The Artist”.
 

Per rivedere i momenti salienti della serata: http://oscar.go.com/
Tag:  Oscar Academy Awards, Kodak Theatre, Los Angeles, The Artist, Hugo Cabret, Maryl Streep, Woody Allent

Commenti

27-02-2012 - 22:19:26 - Andrea
A Sandra Bullock è toccata la presentazione dell'Oscar per il miglior film straniero, assegnato all'iraniano “A Separation”, il cui attore protagonista, molto discusso per le sue provocazioni estetiche e comiche, è già noto al grande pubblico grazie al film “Borat”. Ma il protagonista di Borat è Sasha Baron Coehn. Non capisco cosa c'entri con A Separation. Mi sono perso qualcosa?
27-02-2012 - 23:32:00 - Carlotta
Grazie per la segnalazione
28-02-2012 - 18:32:45 - Andrea
Prego.
28-02-2012 - 19:13:45 - Marco
Andiamo di latte inacidito e biscotti ogni mattina Andrea?
28-02-2012 - 19:24:56 - Valentina
Meryl Streep è la migliore!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni