Evento con arcobaleno per Pisapia.. e Gigi D'alessio da forfait alla Moratti

Ieri sera la chiusura di una campagna elettorale che non si vedeva da decenni..

di Anna Battaini

Pubblicato sabato, 28 maggio 2011

Rating: 4.6 Voti: 24
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Secondo la questura erano 5000 le presenze in piazza Duomo a Milano per la chiusura della campagna elettorale di Letizia Moratti giovedì sera, nonostante le condizioni metereologiche fossero favorevoli. Secondo gli organizzatori almeno 40.000. E' vero, un discrepanza tra i dati in questi casi ci sta sempre, ma se lasciamo parlare le immagini per una volta bisogna ammettere che la valutazione della questura si avvicina alla realtà molto più delle dichiarazioni del comitato elettorale del sindaco uscente. Di quei 5000, le prime file erano composte dai fan di Gigi D'Alessio, per nulla contenti del "no show" del loro beniamino, come mostra questo video. E così, dopo il rifiuto a partecipare da parte di Saba Anglana, anche l'artista partenopeo ha dato forfait. I motivi non sono chiarissimi, si parla di pressioni e minacce subite via internet da parte del popolo leghista e della sinistra, forse anche di una possibile fantomatica interferenza da parte della malavita organizzata. Qualcuno ipotizza che la notizia si sapesse già dalle prime ore della serata e sia stata tenuta nascosta per evitare che il sindaco arrivasse sul palco di fronte ad una piazza ancora più vuota. Malignità a parte la realtà è che con la defezione di Gigi, l'animazione della serata è stata affidata ad Iva Zanicchi che ha intonato "Oh Mia Bella Madunina" e all'attempato ex Roxy Music, Brian Ferry.

Completamente differente l'atmosfera che ha accolto ieri sera, nella stessa piazza Duomo, i sostenitori dello sfidanre Giuliano Pisapia. 70.000 persone. E anche in questo caso basta lasciar parlare le immagini per rendersi conto che c'erano davvero, forse anche di più. La serata è cominciata sotto una pioggia battente, - i tecnici hanno finito di allestire il palco mentre  grandinava -. Gad Lerner ha ricordato alla folla che il vento ha cominciato a cambiare il 13 febbraio, quando diluviava - proprio come ieri - e, a quanto pare, la pioggia porta bene!
Magicamente chiamato, il vento da nord si è di lì a poco alzato e ha squarciato le nuvole, - qualcuno potrebbe leggervi un presagio -. Infine, nonostante la pioggia continuasse a scendere, è apparso prima  il sole e, in contemporanea con l'arrivo di Pisapia tra il Duomo e Palazzo Reale, si è dipinto nel cielo un doppio arcobaleno. Diciamocelo pure, un fenomeno atmosferico come questo, con un timing così perfetto, non avrebbe potuto organizzarlo nessuno, eppure è avvenuto!
A poco a poco si sono chiusi gli ombrelli ed è continuata la festa.

Molti gli ospiti annunciati come Gioele Dix, che ha declamato un pezzo di Gaber, Elio e le Storie Tese, Deborah Villa, Arianna Scommegna, Daniele Silvestri, Giuliano Palma & The Bluebeaters - che sulle note di Tutta mia la città hanno inviato il loro personale augurio a Pisapia -.
Antonio Cornacchione, che ha ironizzato sul fatto che quella di poche ore prima non fosse la pioggia, ma le lacrime di Silvio. Lella Costa, Paolo Rossi - che tra i monologhi "il sogno all'incontrario" e "la preghiera del comico" in una versione rivisitata per l'occasione, ha regalato ai milanesi momenti di ilarità conditi da un pizzico di autoironia: " L'Italia è piena di nani" ha infatti dichiarato indicando se stesso, " e non tutti i nani vengono per nuocere". Molti i personaggi non annunciati che hanno voluto regalare a Pisapia il loro augurio. Andrea Brambilla - in arte Zuzzurro - ha rivelato di aver regalato a Pisapia la sua brioche, Neri Marcorè, che parafrasando JFK di fronte al muro di Berlino ha dichiarato: "Io sono milanese". Michele Serra ha letto alcune delle frasi più divertenti apparse in rete sulla pagina "E' tutta colpa di Pisapia" soffermandosi a riflettere sul fatto che "La paura degli arabi, dei comunisti e dei gay non garantisce più la rendita politica di una volta".
Un bravissimo Claudio Bisio a fare da padrone di casa sul palco, ha invitato il popolo arancio a mandare un saluto speciale a Gigi D'Alessio ed è riuscito anche a far terninare la kermesse in tempo utile per non sforare oltre il coprifuoco per la chiusura della campagna elettorale.

L'appuntamento con le urne è domenica e lunedì fino alle 15.00. Poi per chiunque lo desiderasse.. stessa piazza!! Mondo Rosa Shokking ci sarà a seguire i risultati del voto dei milanesi.

Buon weekend e buon Voto a tutti gli italiani, che da Nord a Sud sono chiamati alle urne in questo ultimo fine settimana di maggio.

Tag:  Pisapia, Sindaco Milano, Moratti, chiusura campagna elettorale, Piazza Duomo, Arcobaleno

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni