Giuliano Pisapia è Sindaco.. Miracolo a Milano!!

Il vento gentile del cambiamento che soffia dal nord

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
E' successo il Miracolo ed è successo davvero!
Giuliano Pisapia da ieri sera è il nuovo sindaco dei milanesi e i milanesi hanno colorato Milano d'arancio per festeggiare.
Berlusconi ha detto che hanno vinto i comunisti, ma la realtà è ben diversa: hanno vinto i toni pacati, l'educazione, la Milano del fare, la gentilezza, la collaborazione, e soprattutto hanno vinto i milanesi.
Quella di Giuliano Pisapia è stata probabilmente la campagna elettorale più bella degli ultimi vent'anni. Ricordo ancora il weekend in cui mi recai a votare per le primarie, dal parrucchiere in via Cesare Correnti, e ricordo ancora che pioveva, tanto per cambiare, ma ormai è assodato.. a Pisapia e al popolo arancio la pioggia porta buono.

E' da quelle primarie che è cominciato il cammino del vento del cambiamento, quel cammino che ha portato il vento fino a palazzo Marino. Da quelle primarie che davano per favorito Stefano Boeri è uscito vittorioso Giuliano Pisapia, il candidato supportato da un partito che non può certo essere definito "di maggioranza". Eppure, Giuliano è diventato subito il candidato dei milanesi, perchè - non dimentichiamolo mai -  in democrazia è così che dovrebbero funzionare le cose, dovrebbe essere il popolo a scegliere. Da quelle primarie è uscita una squadra di lavoro coesa e pacata che passo dopo passo si è adoperata per mettere in piedi una campagna elettorale che per la prima volta, dopo decenni, è riuscita a coinvolgere i milanesi e a conquistarne il cuore. Gli altri candidati hanno fatto squadra e quella squadra è riuscita ad arrivare al traguardo passo dopo passo, contrapponendo alle menzogne e al fango una calma e una sicurezza invidiabili.
Ma Giuliano Pisapia ha vinto anche perchè ha convinto quegli elettori che non sono mai stati dei pericolosi bolscevichi a dargli fiducia e sceglierlo come candidato. Pisapia è riuscito a farsi amare anche da quei moderati che qualche anno fa avrebbero dovuto turarsi il naso per riuscire a votare a sinistra, e questa volta non hanno avuto dubbi e lo hanno scelto. E' stata questa la forza di Giuliano Pisapia, riuscire a diventare il candidato di tutti i milanesi. L'arancio è divenuto il colore dominante, magliette, sciarpe, cappelli a poco a poco hanno pacificamente invaso le vie della città nelle ultime settimane. Una serie di manifestazioni spontanee sono sbocciate nei vari quartieri.. ed ecco distribuire palloncini arancioni, fiori arancioni, ed ecco i milanesi sfilare in bicicletta per le vie del centro a sostegno di Pisapia.  A chi dichiarava "Pisapia è un candidato da pazzi che vuole rifondare il comunismo" i milanesi hanno dimostrato di non essere più disposti a sentirsi trattare come dei bambini stupidi e di essere in grado di scegliere responsabilmente analizzando i programmi e non le chiacchiere. A furia di sentirsi raccomandare di usare il cervello, hanno dimostrato di essere in grado di farlo, scegliendo Pisapia e mandando a casa Letizia Moratti, quel sindaco uscente che ben poco ha fatto per la sua città. Il vento gentile che soffia dal nord ha attraversato il paese e sta soffiando un pò ovunque.
Auguriamo quindi buon lavoro a Giuliano Pisapia e alla sua squadra.. e di cose da fare a Milano ce ne sono parecchie!!
Tag:  Pisapia, Sindaco Milano, Piazza Duomo, Arcobaleno, popolo arancio

Commenti

31-05-2011 - 15:41:35 - anonimo
Quanta faziosità (non nel senso di Fabio Fazio).
31-05-2011 - 22:31:10 - Anna Battaini
caro o cara "anonimo" se consideri fazioso questo articolo vuol dire che non hai ben chiaro il significato del termine.. avessi voluto essere faziosa avrei scritto ben altro. Mi sono limitata ad analizzare da un punto di vista, ovviamente soggettivo altrimenti non sarebbe un punto di vista, quella che considero essere stata una vittoria per tutti i milanesi. Libero/a di non condividere.. fortunatamente viviamo ancora in una democrazia ;-)
02-06-2011 - 22:27:44 - anonimo
Sì infatti mi sono sbagliato, non volevo dire Fazio(so) ma Lerner(iano).
03-06-2011 - 17:12:58 - luca
una luce in fondo ad un infernale tunnel durato vent'anni, forse, si vede
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni