L'Arte Di Vista Da - ARCHIVIO

Human Rights? 2010 2

Ancora una volta l'Arte si fa strumento di denuncia sociale nell'esposizione che richiama l'attenzione sul tema delicato...

Inaugura Sabato 18 settembre presso la Fondazione Campana dei Caduti di Rovereto (TR) la seconda edizione della mostra HUMAN RIGHTS?, a cura di Roberto Ronca in collaborazione con l'associazione Spazio-Tempo. L'evento prevede la partecipazione di più di 100 artisti selezionati e provenienti da tutto il mondo, che contribuiranno con le loro opere a sviscerare proprio il tema dei diritti umani, un concept importante ed impegnativo, protagonista assiduo delle cronache quotidiane sem...LEGGI

Il mondo che non vedo 3

L'artista romano Fabiano Parisi è pronto ad accompagnarci tra fabbriche in disuso e teatri dismessi alla ricerca di imma...

Inaugura mercoledì 8 Settembre alle h.18;00 presso il Museo di Roma in Trastevere la mostra dal titolo IL MONDO CHE NON VEDO di Fabiano Parisi. L'esposizione, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma e dall’Associazione Culturale Officine Fotografiche -, racchiude una ventina di opere fotografiche (installazioni su ferro o legno con tecnica mista e resine) il cui soggetto sono luoghi appartenenti al passa...LEGGI

"Il cimitero della ragione". Mostra di Ed Templeton, al Museo Man di Nuoro fino al 3 ottobre 1

Ed Templeton, il giovane americano prima Skater e poi artista di successo, torna per la seconda volta in Italia con una ...

Ha aperto i battenti il 29 Luglio presso il MAN di Nuoro la mostra realizzata in collaborazione con il museo belga Smak di Ghent e che vede protagonista Ed Templeton, giovane artista americano il cui nome non è nuovo in terra d'oltreoceano, e non solo in ambito artistico. Mette in difficoltà imbastire una presentazione per questo personaggio eclettico, nato nel ‘72 nelle periferie di Los Angeles e che in pochi anni è riuscito a conquistare il favore della critica, tanto da essere...LEGGI

Artemisia Gentileschi: eroina nella vita e nell'arte 2

Un’artista al di sopra della follia del suo tempo

Artemisia Gentileschi (1593-1653), considerata la maggiore pittrice del Seicento, rappresenta un esempio di come la grandezza e la dignità di una persona possano elevarsi al di sopra della “follia” e della stupidità del suo tempo. Figlia del pittore toscano Orazio Gentileschi, esponente del caravaggismo romano, Artemisia dimostrò fin dall’infanzia grande talento per la pittura. Apprese dal padre il disegno, il modo di impastare i colori e di dar lucentezza ai dipinti; assimilò i...LEGGI

Dorich House, l'affascinante culla della scultrice Dora Gordine, a soli due passi da Londra 0

Nel 1932 The Straits Time scrisse di lei: “Come Byron, una mattina Dora Gordine si svegliò famosa”. Per conoscere l'univ...

Per coloro che si trovano a Londra e desiderano scoprire qualcosa di meno conosciuto e blasonato delle mitiche collezioni della Tate Gallery o di quelle inestimabili e storiche della National Gallery, consiglio di prendere un treno, allontanarsi di circa mezz'ora dal caotico trantran della capitale inglese, per raggiungere la piccola cittadina di Kingston, la quale ospita una di quelle “perle” che normalmente si celano allo sguardo delle masse. Si tratta della DORICH HOUSE, la ca...LEGGI

Le donne dell'arte 1

Una storia dell’arte tutta al femminile

La storia dell’arte comprende centinaia di nomi maschili, nomi più o meno celebri di architetti, pittori, scultori che, grazie ai loro capolavori, hanno contribuito ad arricchire il patrimonio artistico mondiale. E le donne? Ci si potrebbe chiedere quali e quante donne siano riuscite ad entrare nella Storia dell’arte. Ovviamente non è possibile dare una risposta precisa (ci si ridurrebbe a presentare un elenco più o meno lungo e noioso), ma la domanda curiosa permette di far riferimento a...LEGGI

Jean-Michel Basquiat. “Io non penso all'Arte quando lavoro. Io tento di pensare alla Vita” 4

La stagione espressiva dell'artista afro-americano Jean-Michel Basquiat in mostra a Basilea nell'anno del cinquantenario...

Si sarebbe mai immaginato Jean-Michel Basquiat, mentre “sporcava” coi suoi dipinti le mura dei sobborghi newyorkesi, di diventare la figura-icona per le intere, successive generazioni? Quando, firmandosi semplicemente come SAMO (acronimo di SAMe Old shit), dava voce ai contesti le cui logiche di funzionamento contrastavano con le sensibilità più profonde? Probabilmente no. E questo fa parte dell'incosapevolezza dei veri Grandi. Proprio ora, presso la Fondazione Beyeler di Basilea,...LEGGI

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo 0

L'Arte Contemporanea è la protagonista del nuovo museo inaugurato il 30 maggio nella capitale. Il MAXXI di Roma come il ...

Anche l’Italia ha il suo “Moma”. A Roma, il 30 maggio, ha aperto il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, grazie al grande impegno sostenuto dal Ministero per i beni e le attività culturali e del Ministero delle infrastrutture. Il MAXXI è il primo museo pubblico nazionale dedicato alla creatività contemporanea ed è stato progettato da Zaha Hadid Architects. La visita al museo inizia dalla mostra di KUTLUG ATAMAN, “Mesopotamian Dramaturgies”, visitabile fino al 12 settembre 2...LEGGI

Barbie's World 0

Barbie, l'intramontabile pin-up americana, compie 51 anni e senza rughe né acciacchi fa “bella mostra” di sé al Museo de...

Se nel vocabolario dell'Arte sono onnipresenti concetti quali Bellezza e Collezionismo, allora mi è sembrato opportuno proporre una mostra che non prevede soggetti artistici ordinari come quadri e sculture, ma quelli che sono stati oggetti di culto e icone di stile per intere generazioni di giovanissime fanciulle e non solo. Sto parlando dell’esposizione dedicata alla Barbie che ha inaugurato il 5 giugno presso il Museo del Modellismo di Chivasso (TO) in collaborazione con l'ATIF e la Reg...LEGGI

“Las mujeres de Juarez” 2

L'artista torinese Misia Mi-Strani presenta una mostra-denuncia sul caso di Ciudad Juarez, teatro da anni di uno sconvol...

Ci sono artisti per cui lo scopo dell'Arte non è semplicemente quella di esprimere emozioni. Alcuni di loro sentono la necessità di distinguere l'intento della propria professione evidenziando quale fra i doveri che la caratterizzano sia il prioritario. Per Misia Mi-Strani l'obbiettivo è assolutamente chiaro: farsi lente d'ingrandimento della realtà ed interpretarla affinchè possa arrivare al pubblico, forte e lucida come la Verità. Con la mostra “Las mujeres de Juarez” Misia mes...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni