Calembour Toujour. Personale di Aldo Mondino

Dal 7 luglio, nel nuovo spazio espositivo di Susanna Orlando a Pietrasanta, si potrà visitare la rassegna dedicata all'artista torinese per gli otto anni dalla sua scomparsa

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Susanna Orlando è una nota gallerista a Forte dei Marmi, dove ha uno spazio aperto nel 1976. Oggi una nuova location si affaccia sul panorama toscano, precisamente nel centro storico di Pietrasanta, e insieme a questa apertura, il 7 luglio, verrà inaugurata la personale di Aldo Mondino intitolata Calembour Toujour.

Dopo la personale La Danse des Jarres presentata da Alberti Fiz nel 1997, e la collettiva, in omaggio al maestro,  Dalla A alla M curata da Chiara Guidi nel 2005, questa rassegna apre a otto anni di distanza dalla scomparsa dell'artista, nato a Torino nel 1938 e formatosi in Francia, per poi rientrare in Italia nel 1960.

Sino al 15 agosto Calembour Toujour sarà visibile al pubblico con una serie scelta di carte dal 1986 al 2005. Arte, viaggi, Giochi di Parole sono stati soggetti fondamentali per il lavoro e lo stile dell'artista, e lo sono oggi per il connubio con la nuova Galleria Susanna Orlando.

La Mostra si avvale del patrocinio del Comune di Pietrasanta, e si propone di raccontare e far rivivere le suggestioni e le atmosfere respirate da Mondino durante i suoi viaggi in Oriente.

Il progetto, inoltre, nasce grazie alla collaborazione tra l'Archivio Aldo Mondino e la Galleria Susanna Orlando, e questo anche per far assumere alla rassegna una valenza simbolica di continuità e di sinergia.
 

Aldo Mondino
Calembour Toujours

A cura di Paola Bortolotti
Galleria Susanna Orlando
Via Stagio Stagi 12 – Pietrasanta

Dal 7 luglio al 15 agosto
orario: tutti i giorni dall 10 alle 13 e dalle 17 alle 24
Ingresso Libero
Tag:  Aldo Mondino, Calembour Toujours, Galleria Susanna Orlando, Pietrasanta, personale, valenza simbolica, Oriente

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni