Donne di Life. Allo Spazio Forma di Milano 35 scatti raccontano un’epoca

Muse ispiratrici e artiste dell’obiettivo, la storica rivista statunitense celebra le sue copertine più celebri

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Grace Kelly, NY, 1956 - Nina Leen © Time Inc. Courtesy Forma Galleria Milano

Beach Fashion, 1950 - Nina Leen
Un'epoca in 35 scatti. Approda a Milano, presso lo Spazio Forma, la mostra fotografica Donne di Life.

Lo storico magazine statunitense, creato da Henry Luce, viene fondato nel 1936 e in copertina, nel primo numero del 23 novembre, ritrae la Digadi Fort Peck, in Montana.
Così, con uno scatto di Margaret Bourke-White, pioniera della fotografia industriale, di reportage e d’indagine sociale, si apre una stagione dedicata alle grandi firme del fotogiornalismo, con un palcoscenico ideale riservato all'universo femminile.

Muse dell'obiettivo o artiste, la rassegna mette in luce le donne che hanno fatto la storia della rivista: dalla copertina di Life queste icone hanno raccontato un'epoca, spaziando dall'emancipazione femminile ai volti di miti indelebili, come Jacqueline Kennedy.


John e Jacqueline Kennedy a Newport, 1953 - Lisa Larsen
Nello scatto rubato di un momento, intimo come il ricevimento di nozze, la first lady sorride ad una nazione, rendendola partecipe della sua condizione, vivendo con essa le insicurezze della donna comune e il peso di un ruolo pubblico, a volte opprimente.
 

Margaret Bourke-White in cima
al Chrysler Building, NY, 1931
E poi ancora, una foto dopo l'altra, si susseguono le opere d'arte di Margaret Bourke scattate da aerei da guerra, tra i minatori del Sudafrica, sui pinnacoli del Chrysler Building.
 
In una carrellata di grandi nomi, da Nina Leen a Lisa Larsen e Martha Holmes, più i famosi ritratti di Alfred Eisenstaedt, frammenti di storia si raccontano, attraverso gli scatti originali provenienti dalla Life Gallery of Photography di New York. 


Studentessa della Syeacuse University 
Syracuse, NY, 1949 - Lisa Larsen

Life
è stata per anni lo specchio di una società intera, ma la sua vicenda si muove nel precario equilibrio di una parabola: dall’esordio fortunato nel 1936 fino al declino e alla chiusura nel 1972, sull’onda del trionfo della televisione sull’immagine fotografica. Life riprende le pubblicazioni come mensile dal 1978 fino al 2000, per poi chiudere definitivamente e fare la sua ricomparsa a gennaio di quest’anno, come canale fotografico del sito Time.com.

Una curiosità? Le opere esposte sono tutte in vendita, per la gioia di appassionati e cultori della fotografia, che potranno aggiudicarsi gli scatti da un prezzo base di 1500 euro.
 
  
DONNE DI LIFE
Fino 11 marzo
Spazio Forma 
Piazza Tito Lucrezio 1
Milano  

 
Tag:  Donne di Life, Life, magazine fotografia, Life Gallery of Photography New York, Spazio Forma, Milano

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni