Il Volto del '900 da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou

Milano ospita i grandi artisti del XX Secolo e il nuovo modo di realizzare e vedere ritratti e autoritratti

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Dal 25 settembre 2013 e fino al 9 febbraio 2014 Palazzo Reale ospita Il volto del '900 da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou, mostra sotto l'Alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana, promossa e prodotta dal Comune di Milano e Skira Editore in collaborazione con il Musée National d'Art Moderne - Centre Pompidou di Parigi.

La rassegna ospita oltre ottanta fra ritratti e autoritratti di grandi maestri dell'arte come Matisse, Modigliani, Magritte, Bacon, Delaunay, De Chirico, Picasso, Giacometti e tanti altri.

Il fine è quello di raccontare allo spettatore un fondamentale periodo per l'evoluzione del concetto di ritratto e autoritratto, messo qui in discussione e trasformato da importanti pittori in seguito ai cambiamenti della società e alle tragedie della storia umana.

Importante ed esplicativo il  commento del curatore del percorso Jean-Michel Bouhours: “L'invenzione della psicoanalisi, la negazione dell'individuo operata dai totalitarismi, la distruzione dell'identità nei campi di sterminio nazisti, la diffusione della fotografia messa a servizio della burocrazia per il riconoscimento delle persone ( per es. con le foto di identità), l'invasione dell'Io da parte di uno pseudo-immaginario collettivo creato dai media: a questo contesto sociale occorre aggiungere il ruolo dell'arte, la spinta all'astrazione, la perdita del soggetto nell'ideale collettivo delle avanguardie: tutto sembra concorrere all'idea dell'arrivo di un mondo senza più volti (...) cresce all'epoca una sorta di frenesia a farsi fare il ritratto, come per far entrare se stessi in una vertigine di ubiquità e di istantaneità dettate dai media contemporanei: l'immagine della propria immagine si è imposta”.

La mostra, quindi, è divisa in sezioni, sette per la precisione: I Misteri dell'anima, Autoritratti, Il volto alla prova del Formalismo, Volti in sogno. Surrealismo, Caos e disordine, o l'impossibile permanenza dell'essere, Dopo la fotografia, e La disintegrazione del soggetto.

Un viaggio tra volti umani di incredibile bellezza che nascono da forme insolite, tra figure rarefatte e sconvolte come sintesi dell'essere umano, l'importanza di far emergere la personalità del soggetto rappresentato. Grande intensità per I volti del '900, un modo riuscito per raccontare l'evoluzione del ritratto nel XX Secolo, con capolavori noti a livello mondiale che Milano ha la fortuna di ospitare e di presentare al pubblico.

Ecco il commento dell'Assessore alla Cultura Filippo Del Corno: “Nella nostra società, invasa dalle immagini e spesso travolta dalla loro rapida caducità, è importante, oltre che affascinante, poter riflettere sui nuovi significati che la rappresentazione della figura umana ha acquisito nel corso del Novecento. Il grande choc dell'avvento della fotografia, infatti, ha prodotto nel secolo scorso un nuovo modo di rappresentare il volto umano, provocando un potente fluire di originalità creativa nelle opere di ritratto, che sono diventate al tempo stesso più complesse e più libere, perchè svincolate dalle committenze e dalle esigenze di documentazione e celebrazione. Questa mostra ci offre la straordinaria opportunità di comprendere questo percorso”.


Il Volto del '900 da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou
Palazzo Reale - Milano
Dal 25 settembre 2013 al 9 febbraio 2014

Orari: lunedì dalle 14.30 alle 19.30
da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30
giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30

 
Tag:  Il Volto del '900 da Matisse a Bacon. Capolavori dal Centre Pompidou, Palazzo Reale, ritratti e autoritratti, Skira

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni