Kandinsky. La Collezione del Centre Pompidou

Un nuova importante mostra ha aperto i battenti a Palazzo Reale, Milano. Protagonista il creatore della pittura astratta

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ha aperto una nuova importante mostra a Palazzo Reale, Milano. Il 17 dicembre, infatti, è iniziata la rassegna Vassily Kandinsky. La Collezione del Centre Pompidou.

Fino al 27 Aprile sarà possibile ammirare  oltre ottanta opere fondamentali per descrivere e raccontare la vita personale e artistica di questo incredibile protagonista dell'arte del '900pioniere dell' Astrattismo, il tutto grazie all'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, al Centre Pompidou di Parigi, 24 ORE Cultura- Gruppo 24ORE e Arthemisia Group.

La retrospettiva monografica è stata curata dalla curatrice e conservatrice del Centre Pompidou Angela Lampe, in collaborazione con Ada Masoero.

Folgorato dalla visione de I covoni di Monet durante la mostra degli Impressionisti tenutasi a Mosca nel 1896, Kandinsky decise di lasciare la carriera universitaria per diventare pittore. A questa decisione seguirono gli studi sotto la guida di grandi maestri come Anton Azbè e Franz Von Stuck a Monaco, e successivamente, tra il 1906 e il 1907, a Sèvre, vicino Parigi.

In questo modo l'artista russo ha sviluppato il suo pensiero artistico abbracciando più campi come la pittura, la musica, il teatro. Tutti settori in cui ha cercato di difendere lo spirituale nell'arte, anche titolo di un suo fondamentale saggio.

I visitatori possono addentrarsi nelle sei differenti sezioni studiate in maniera cronologica per questa Mostra, seguendo i periodi principali della vita di Kandinsky, dai suoi esordi in Germania fino agli anni in Russia e in Francia. Tra le opere sono visibili le più importanti ed esplicative del pittore, come Città Vecchia II (1902), Azzurro Cielo (1940), Nel grigio (1919), Mulino, Olanda (1904), Giallo-Rosso-Blu (1925) e Ammasso regolato (1938).

Il percorso espositivo allestito tra le sale di Palazzo Reale inizia in modo sorprendente, immergendo lo spettatore in un ambiente che ha il potere di "trasportarlo fuori dal tempo", grazie a una sala con due pitture parietali. Ricreate nel 1977 dal pittore restauratore Jean Vidal, queste due pitture sono state concepite rispettando fedelmente i cinque guazzi originali, eseguiti da Kandinsky per decorare un salone ottagonale della Juryfreie Kunstausstellung, Mostra senza giuria che si svolse annualmente a Berlino dal 1911 al 1930. I Cinque guazzi sono entrati nelle collezione del Museo, in seguito alla donazione della vedova dell'artista, Nina, nel 1977.
 

KANDINSKY. La collezione del Centre Pompidou
Palazzo Reale - Milano
Dal 17 dicembre 2013 al  27 aprile 2014

Orari: Lunedì dalle 14.30 alle 19.30.
Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica  dalle 9.30 alle 19.3
Giovedì e Sabato dalle  9.30 alle  22.30
Tag:  KANDINSKY. La collezione del Centre Pompidou, Palazzo Reale, Milano, 24 ORE Cultura- Gruppo 24ORE, Arthemisia Group, astrattismo, spirituale nell'arte, retrospettiva

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni