Light & Shadow

La Galleria Made4Art inizia la nuova stagione con una mostra collettiva incentrata sul ruolo della luce in rapporto all'ombra nella realizzazione di un'opera astratta. Dal 3 al 16 settembre

di Carlotta Pistone

Pubblicato martedi, 2 settembre 2014

Rating: 5.0 Voti: 1
Vota:
Leggi anche:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La galleria milanese Made4Art inaugura la nuova stagione mercoledì 3 settembre con la mostra collettiva Light & Shadow, progetto curato da Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo che verte sull’essenziale ruolo della luce nell’ideazione, realizzazione e fruizione di un’opera d’arte, anche in relazione con l’ombra, in un rapporto di opposizione e di complementarietà allo stesso tempo.

Luigi Bargellini, Marina Carboni, Gianpiero Castiglioni, Carlo Inglese, Tommaso Panzeri, Giuseppe Portella, Michele Riefolo, Antonella Rizzo. Ecco gli artisti che attraverso il proprio estro e le proprie specificità artistiche, usufruendo delle tecniche e dei materiali più disparati, hanno trasformato il loro concetto di luce in arte astratta.

La mostra Light & Shadow è quinto progetto di indagine sull’arte astratta precedentemente inaugurato con Visioni astratte. Nuove tendenze al femminile (19 marzo-2 aprile 2013) e portato avanti con le successive esposizioni Black&White. Astrazione negli opposti (24 maggio-7 giugno 2013), Explosion! colore astrazione emozione (25 ottobre-14 novembre 2013) e Monochromes (5-25 febbraio 2014). 


Vernissage: mercoledì 3 settembre ore 18.30

 

LIGHT & SHADOW
Made4Art
Via Savona 14 (ingresso da via Cerano) - Milano
info@made4art.it
 
 
Tag:  LIGHT & SHADOW, Made4Art, mostra collettiva, Milano, Vittorio Schieroni, Elena Amodeo, arte astratta contemporanea, luce e ombra

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni