Picasso torna a Milano

Dopo l'ultima mostra, tenutasi nel 2001, le opere dell'artista spagnolo tornano a Milano grazie alla collaborazione del Musée National Picasso di Parigi. 250 opere per ripercorrere la vita e l'arte di un grande protagonista del XX Secolo

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Dopo le grandi mostre del 1953 e del 2001 l’arte di Picasso torna a Milano. Domani, 20 settembre 2012, apre al pubblico un'eccezionale antologica intitolata "Picasso. Capolavori dal  Museo Nazionale Picasso di Parigi".

Una grande rassegna, questa,  con  oltre duecentocinquanta opere, voluta dall'Assessorato alla Cultura, Moda e Design del Comune di Milano, Palazzo Reale e 24ORE Cultura- Gruppo 24 ORE, insieme al Musée National Picasso.

La curatrice, Anne Baldassarri, tra i più importanti studiosi di Pablo Picasso, ha voluto portare a Palazzo Reale dipinti, sculture, fotografie, disegni, libri e stampe.

Un vero viaggio che mette a confronto le tecniche e i mezzi espressivi con i quali l'autore si è confrontato nella sua carriera, opere che fanno ripercorrere la storia dell'arte attraverso l'evoluzione del  suo linguaggio artistico.

Belle ed esaustive le parole di Anne Baldassarri: "La collezione del Musée Picasso rappresenta il lavoro picassiano in progress, i suoi imprevisti, i suoi balzi in avanti o le sue resipiscenze, i suoi meandri e i suoi ripiegamenti. Vi si può osservare la pittura che diventa scultura, e viceversa, nell'invenzione di dimensioni intermedie: pittura senza fondo né contorni, tavole piatte come icone, legni intagliati e lumeggiati di colore, gli inganni ottici dei papeirs collés, dei tableaux-reliefs, delle costruzioni piane, sculture cave, aperte, forate, grafismi spaziali filiformi, quadri a tutto tondo, modelli di carta piegata, lamiere tagliate e dispiegate nello spazio (...)".

Picasso come protagonista indiscusso, come incarnazione dello spirito innovatore del XX Secolo, quindi.

Nato a Malaga nel 1881, dopo gli studi alla Scuola di Belle Arti di Barcellona e Madrid, Picasso si è recato a Parigi nel 1900. Questa città l'ha profondamente influenzato in senso artistico, lasciando il segno in tutta la sua successiva produzione. Alla morte, avvenuta nel 1973, ha lasciato un impressionante numero di lavori: ben 50.000 opere elaborate con differenti linguaggi e mezzi artistici, in un percorso di svolte epocali e mutamenti stilistici.

Una ricerca continua e inesauribile, quella di Pablo Picasso.

Una mostra da visitare assolutamente, perché di rado una rassegna è così vasta e completa; oltre 2000 mq al piano nobile di Palazzo Reale, con un allestimento curato da Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto.

 
Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi
Palazzo Reale – Milano
Dal 20 Settembre 2012 al 6 Gennaio 2013

Tag:  Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi, Palazzo Reale, Anne Baldassarri, percorso artistico

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni