Spazio Transiti. L’arte contemporanea sbarca a Marina di Scarlino

Nella località marittima in provincia di Grosseto, verrà allestito uno spazio dedicato alla rassegna di mostre ed eventi d’arte che si protrarranno per cinque mesi

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Marina di Scarlino, rinomata location della Maremma Toscana, si prepara a trasformarsi in vera e propria isola culturale e a diventare meta non solo di turisti ma anche di appassionati d’arte: dal 25 maggio al 30 ottobre 2013, infatti, sarà presente uno spazio dedicato alla rassegna di mostre ed eventi che coinvolgeranno alcuni protagonisti della scena artistica nazionale e internazionale.
 
I dipinti, le sculture, le fotografie e le installazioni occuperanno gli spazi aperti e le zone verdi della struttura portuale e lo Spazio Transiti, un ambiente di circa 100 metri quadrati che per cinque mesi ospiterà altrettante esposizioni legate a differenti percorsi tematici.

Il progetto, ideato e sostenuto da Leonardo Ferragamo, con il coordinamento di Nicolò Sabellico, rappresenta un’iniziativa importante e contemporaneamente inedita nel panorama dei porti turistici italiani: ispirandosi al modello anglosassone, Spazio Transiti si configura come il punto d’incontro tra l’arte contemporanea, la cultura e il turismo, nell’ottica di valorizzare tutti i soggetti coinvolti.

È lo stesso Sabellico ad affermare che «coniugare l’arte e il mare - fiori all’occhiello della cultura e dell’identità del nostro Paese - e innovare il comparto nautico attraverso la promozione di eventi culturali» sono i presupposti da cui prende vita questo nuovo centro espositivo.

Accanto ai servizi e alle opportunità commerciali per il turista, infatti, Marina di Scarlino offre per la prima volta un innovativo modello di coesistenza tra proposta artistica e paesaggio toscano che si inserisce in un disegno più ampio di riqualificazione del luogo e di valorizzazione delle risorse naturali del territorio.

Come abbiamo già sottolineato, nel corso di questi cinque mesi si alterneranno diverse esposizioni, ognuna delle quali si farà portavoce di un tema particolare: l’energia, il tempo, il viaggio, l’ombelico del mondo (inteso come metafora di un punto di contatto fra cielo e terra e passaggio verso un’altra dimensione) e l’acqua; la selezione degli artisti, inoltre, offre un quadro composito dell’arte contemporanea italiana e verte sul dialogo fra nomi consolidati - alcuni scelti per la prossima Biennale di Venezia - e ultime generazioni.

Gli artisti coinvolti sono: Gregorio Botta, Marc Bowditch, Silvia Camporesi, Renzo Chiesa, Marco Di Giovanni, Alberto Gianfreda, Mirco Marchelli, Elena Modorati, Daniela Novello, Patrizia Novello, Paola Pezzi, Daniele Salvalai, Lucia Sammarco, Nanni Valentini, Nicola Villa, Velasco Vitali.


Spazio Transiti
Località Puntone, Marina di Scarlino (Gr)

25 maggio – 30 ottobre 2013
Orari: tutti i giorni, 10.00-12.00/17.00-23.00
Per informazioni: Nicolò Sabellico, tel. 3356899931
Tag:  Spazio Transiti, Marina di Scarlino, Grosseto, Maremma Toscana, arte contemporanea, isola culturale, cultura, turismo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni