Consigli di lettura, direttamente dalla valigia dei libri per l'estate

L'estate non è ancora finita... ecco allora qualche consiglio di lettura

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
La sovrana lettrice, Alan Bennett, Adelphi
Da un maestro del comico e del teatro contemporaneo, un geniale romanzo - metafora sulla lettura e sul potere dirompente dei libri. Protagonista: una divertentissima regina d'Inghilterra, sedotta (e non abbandonata) dal piacere di leggere. Come ogni passione, l'amore per i libri la trasformerà. 
Trascinante, irresistibile. Finale con colpo di scena.

Un calcio in bocca fa miracoli, Marco Presta, Einaudi
L'esilarante (e commovente) storia di un adorabile "vecchiaccio", cinico a più non posso e invece umanissimo, della sua passione per la portinaia del palazzo in cui abita, del suo inatteso riavvicinamento con la figlia Anna, della sua amicizia con il salumiere Armando, sorridente saggio di quartiere, del loro strampalato progetto d’amore, a vantaggio altrui. Scritto bene, fitto di battute graffianti, trapunto di incontestabili intuizioni.
Incalzante, molto divertente. Finale con sospiro, che resta in sospeso.

L'ombra dell'odio, Andrea Baiocco, Edizioni dEste
In una Milano da grapich novel  si aggira, in sella a una potente moto, un serial killer armato di un particolare fucile calibro 12. Le sue vittime sono collegate da lontani rapporti incrociati, in particolare qualcosa che ha a che vedere con l’ambiente del giornalismo sembra unirli. Il sostituto procuratore Francesca Sormani e il tenente colonnello Luigi Rossi meticolosamente indagano e pian piano svelano il disegno che guida il sospettato numero uno: non solo ha motivo per nutrire desiderio di vendetta nei confronti di tutti gli uccisi, ma è pure svanito nel nulla da tempo.
Metropolitano e psicologico. Finale catartico.

La porta (Supercoralli), Magda Szabò, Einaudi
Il capolavoro della massima esponente della letteratura ungherese, recita la quarta di copertina. E capolavoro è, questo sconvolgente romanzo incentrato su un personaggio straordinario: la vecchia Ermenec, tuttofare di un quartiere di Prest. Instancabile, che mai si riposa. Scostante e insondabile, ma premurosamente sollecita e dedita agli altri, e centro della vita di tutti. Misteriosa: nessuno può varcare la soglia del suo appartamento, solo fino al suo atrio possono giungere, e intrattenersi godendo della sua impeccabile ospitalità, coloro che, in modo o nell’altro, hanno bisogno di lei.
Quando la vecchia accetta di andare a servizio nella casa di una coppia di intellettuali perseguitati dal regime, inizia, fra lei e la “signora scrittrice”, un rapporto controverso e potentissimo, e molte verità della vita di Ermenec saranno svelate. Persino ciò che si nasconde oltre la porta della sua casa – Città proibita.
Imperdibile. Finale disperato, irreparabile.
  






 
Tag:  Andrea Baiocco, Alan Bennet, Marco Presta, Magda Szabò, porta, calcio, portinaia, regina d’Inghilterra, odio, ombra, lettura.

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni