Easy Money Easy Life, mostra personale di Massimo Gurnari

Ispirandosi alla cultura pop americana, l’artista cerca di rappresentare un’umanità avvelenata dal denaro e schiava del profitto

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ancora una volta, l’Avantgarden Gallery di Milano ospita una mostra personale che affonda le proprie radici nell’ambito dell’arte urbana: dal 15 maggio al 24 giugno 2013, infatti, sarà possibile visitare Easy Money Easy Life, l’esposizione di impronta post-moderna dell’artista Massimo Gurnari.
 
La mostra, curata da Igor Zanti, si compone di opere che si rifanno direttamente alla cultura popolare e alla tradizione della pop americana: ispirandosi alla cartellonistica e all’illustrazione degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, Gurnari cerca di rappresentare, con velata ironia e atmosfere surreali, un’umanità corrosa dal denaro.
 
 
I soggetti delle tele sono di forte impatto visivo ed emotivo, le diverse tonalità di colori ricordano i celebri dipinti di Andy Warhol e la tematica predominante - la perdita dei valori in seguito all’attaccamento morboso nei confronti dei soldi – viene affrontata attraverso la tecnica del simbolismo.
 
 
Easy Money Easy Life
Avantgarden Gallery
Via Cadolini 29, Milano
 
15 Maggio – 24 Giugno 2013
Orari: dal martedì al venerdì dalle 13.00 alle 19.00, sabato dalle 15 .00 alle 19.00
Tag:  Easy Money Easy Life, Avantgarden Gallery, arte urbana, cultura popolare, pop americana, cartellonistica, illustrazione, simbolismo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni