Festival della Letteratura a Milano. Giorno 4

Il Festival non si ferma per il week end, anzi! Oggi, sabato 9 giugno ’12, gli appuntamenti partono già a metà mattinata, all’ora del breakfast, per protrarsi fino al “dopo cena” cinematografico

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
In attesa della giornata conclusiva e dell’evento finale di domani sera, domenica 10 giugno alla Biblioteca Chiesa Rossa, scopriamo insieme alcuni degli incontri previsti per questo sabato, selezionati come sempre dalla redazione di Mondo Rosa Shokking.
 
Allo storico BAR JAMAICA (via Brera 32), dalle ore 11.00, DIVERSAMENTE FEDELI, dove protagonista è il tema del tradimento, su quale si discuterà insieme a Carla De Bernardi, autrice di “Qualche lontano amore” (Ugo Mursia Editore), e a Viviana Giani di Generazionedonna.com.
 
Alle 17.00 VIOLA E PENNELLO, reading della scrittrice di Autodafé Edizioni Pervinca Paccini che leggerà il suo “Viola”, accompagnata dalle musiche di Alberto Motta e dalla pittrice Gaia Grassi, la quale tradurrà in colori le letture lasciandosi trasportare dalla suggestiva unione di note e parole. A fare da cornice la BIBLIOTECA CHIESA ROSSA (via San Domenico Savio 3).
 
PER ARRIVARE A SERA, alle 18.00, ci si sposta al BISTRO’ DEL TEMPO RITROVATO, il grazioso bar-libreria di via Foppa al 4, che ospiterà l’ideatore del Festival, Milton Fernàndez, e il suo ultimo romanzo edito da Rayuela Edizioni, “Per arrivare a sera”, appunto.
«Il silenzio. Di cosa è fatto il silenzio? A volte è una goccia su un sentiero d muschio lungo il muro, un sussurro di felpa acquattato nel buio, una nenia di bava. Altre, è un sorso di musica da custodire in bocca, un piccolo duende che ti balla tra i denti e che non puoi condividere con gli altri, perché basterebbe un nulla a farlo volare via».
Da avvolgente sfondo per le letture, a rapire l’attenzione del pubblico, la voce e il piano della cantante Paola Pellizzari e del pianista Gianfranco Calvi.
 
Ancora letteratura e musica con LATINOAMERICA: Donne e rivoluzione, questa volta con un incontro incentrato sulle culture che hanno cambiato la storia, presso il caffè-libreria GOGOL &COMPANY (via Savona 101) alle 19.00. L’evento - curato da AlpiAnd e Associazione Proficua, Lucy Rojas e Margarita Clement, con le performance di Felisa Alvear, Alessandra di Consoli e Angel Luis Galzerano - vedrà la partecipazione di Marisela Pilquiman, dell’etnia Mapuche, per parlare proprio di memoria, sapienza e resistenza dei Mapuches, il “Popolo della Terra”.
 
Per chi, invece, ha voglia di farsi quattro risate insieme allo scrittore esordiente Giordano Boscolo e al suo divertentissimo “Le nausee di Darwin” (Autodafé Edizioni), l’appuntamento è dalle ore 19.30 alla BIBLIOTECA CHIESA ROSSA (via San Domenico Savio 3), con le AVVENTURE DA PRECARIO SU UN PESCHERECCIO “CHIOZZOTTO”. A caldeggiare l’inevitabile buon umore che contagerà il pubblico, ci penserà Tommaso Banfi con la lettura di alcuni brani tratti da questa storia esilarante di iniziazione, al mare e alla vita.
 
In chiusura di questa intensa giornata la RASSEGNA FILM E MIGRAZIONE propone alle 21.30, “Be ye ka ye - Cosa c’è lì che  non c’è qui” (Italia/Burkina Faso, 2010, regia di C. A. Dioma e A. Ceci). Un africano parmigiano e un parmigiano cittadino del mondo. Un caffé e una conversazione che porta verso una comune volontà di raccontare: Parma, Ouagadougou, Africa. La proiezione si terrà alla BIBLIOTECA TIBALDI, in via Tibaldi 41.

A domani per il gran finale del Primo Festival della Letteratura a Milano!


Per le info sugli altri eventi della giornata
ecco il Programma del Festival
 
Aggiornamenti e news su:
Tag:  Primo Festival della Letteratura a Milano, Milton Fernández, Giordano Boscolo, Autodafé, Mapuches, 9 giugno, appuntamenti

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni