Giallostresa 2014, due donne sul podio

Il podio

di Sabrina Minetti

Pubblicato domenica, 31 agosto 2014

Rating: 4.7 Voti: 12
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
È Rossana Girotto, autrice di Sesto Calende, la prima classificata di Giallostresa 2014, concorso letterario per racconti gialli di lago, organizzato da Ambretta Sampietro. Il racconto scelto dalla giuria composta da Franco Forte, Carmen Giorgetti Cima e Mariangela Camocardi, “Negatitè”, un raffinato giallo ispirato a un concetto filosofico, uscirà sul numero di ottobre del Giallo Mondadori, la celebre collana da edicola con 50.000 copie di tiratura. Per Rossana Girotto in premio anche un’opera del pittore Piero Crespi, che raffigura l’Isola dei Pescatori, luogo molto amato dalla vincitrice.
Seconda classificata Antonella Mecenero, inventrice del personaggio di padre Marco, investigatore sui generis, che in questa edizione di Giallostresa ha costruito la sua storia attorno alla figura di Corto Maltese. Il suo premio: una preziosa Montblanc.
Al terzo posto Luca Romanello, autore piemontese prolifico e in decisa ascesa. È suo padre, indimenticato, a ispirare i tratti del protagonista seriale di molte sue storie.

La vincitrice

Rossana Girotto, appassionata di tutto ciò che è cultura, ama in particolare la scrittura e il teatro. Organizza eventi culturali e collabora con diverse testate giornalistiche. Suoi racconti sono usciti in diverse antologie, fra cui quelle nate da Giallostresa: la vincitrice per il 2014 è infatti alla sua terza presenza da finalista. Numerosi anche i riconoscimenti già conseguiti da Girotto in altre competizioni letterarie.
Di Rossana Girotto, dopo "Ofelia sapeva nuotare", edito da Rswitalia, per gli stessi tipi è di recente stato pubblicato "Effetti personali".

Gli... Effetti personali della vincitrice di Giallostresa 2014

"Effetti personali" è una raccolta di venticinque racconti, alcuni brevissimi, altri più estesi e articolati, accomunati da due tratti con cui l'autrice firma i suoi lavori: ricerca dell'estetica, sia nell'ispirazione che nello scrivere, e intensità. Lavorate al cesello da una penna veramente molto accurata, le sue passioni personali diventano gioielli unici, emblematici.
A ornare il “quaderno” di storie di Rossana Girotto le illustrazioni di Maria De Vecchi, Selena Zanrosso e Rachele Bogni, la prefazione di Patrizia Emilitri Ruspa e la post-fazione di Paolo Franchini, e la quarta di copertina di Andrea G. Pinketts, che per l’autrice ha coniato lo speciale soprannome di poetrice.
Tag:  Giallostresa 2014, Rossana Girotto, Effetti personali, vincitrice, Ofelia Sapeva Nuotare, Ambretta Sampietro

Commenti

31-08-2014 - 16:37:17 - Antonella Mecenero
Ho sbagliato a votare! Volevo mettere il massimo, ma ho cliccato male, ed è uscito il minimo. Chiedo perdono per il risultato sfalsato. Al contrario, ho apprezzato molto l'ottimo articolo
31-08-2014 - 20:17:26 - MRS
Gentilissima Antonella, grazie della lettura, della precisazione, dell'apprezzamento. E complimenti per l'ottimo piazzamento!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni