Marilyn & Me

Gli scatti rubati di Marilyn Monroe, donna dai molti volti, diva e sola, in mostra alla mc2gallery di Milano

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il 25 Marzo, presso la mc2gallery di Milano, verrà inaugurata Marilyn & Me, rassegna composta dagli scatti di Lawrence "Larry" Schiller, per raccontare ancora una volta, in modo nuovo, la più grande icona sexy di tutti i tempi: Marilyn  Monroe.

Schiller al tempo di queste immagini, realizzate poco prima della prematura scomparsa della diva hollywoodiana, era molto giovane. Si tratta di fotografie "rubate" sul set, che vedono Marilyn al suo compleanno, che si rilassa dietro le quinte, e mentre esce, senza veli, da una piscina.

Sono scatti, questi, diventati simbolo della rivalità con la collega Liz Taylor, allora attrice più pagata al mondo e al culmine della popolarità grazie alla sua interpretazione di Cleopatra.

Lawrence Schiller, nato a Brooklyn nel 1936, fotografo, scrittore e regista, ha immortalato Marilyn Diva, donna forte e fragile al contempo, in perenne ricerca di conferme e di necessità di affermarsi, in lotta con se stessa e in bilico tra il personaggio di donna fatale e persona provata da una profonda solitudine, che la portò a toccare il fondo, attraverso i suoi amori e i fantasmi delle sue paure, che la consumarono sino alla tragica morte, avvenuta la notte del 5 agosto 1962.

La mostra è accompagnata da un prezioso volume rilegato edito da Taschen.


Marilyn & Me
Lawrence Schiller
Dal 25 marzo al 2 maggio 2014

mc2gallery
via Malaga 4, Milano
Orari: da martedì a venerdì dalle 15.00 alle 20.00
Tag:  Marilyn & Me, Marilyn Monroe, Lawrence Schiller, Liz Taylor, diva hollywoodiana, cinema

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni