PIENADIRANE. Il nuovo evento di CRACKING ART GROUP

Mercoledì 10 aprile i Navigli saranno invasi da divertenti sculture a forma di rana. E mille sculture in piccolo formato saranno in vendita per il recupero della Conca dell'Incoronata

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Un nuovo evento che vede protagonista il CRACKING ART GROUP. Dopo le chiocciole di colore blu tra le guglie del Duomo di Milano, arrivano le rane con PIENADIRANE.

Mercoledì 10 aprile, per i Navigli e la Darsena della città meneghina, verranno letteralmente lanciate circa cinquemila divertenti sculture a forma di  rana, tutte coloratissime.

E come sempre CRACKING ART GROUP ha donato mille sculture in piccolo formato (26x20x8) per uno scopo ben preciso.

Questa volta a beneficiarne sarà  l'ente promotore Navigli Lombardi, ai fini del restauro della Conca dell'Incoronata in San Marco e la riqualificazione dei Navigli stessi.

Per acquistare una delle rane al prezzo di 20,00 euro si può scrivere a info@navigliacquafestival.it, oppure basta recarsi presso lo spazio lounge FAN- Navigli Lombardi Acqua Festival o ancora alla Galleria Glauco Cavaciuti Arte.

Ai primi cento che effettueranno l'acquisto sarà consegnata una rana personalizzata dallo street artist milanese Atomo Tinelli.
 

CRACKING ART GROUP
PIENADIRANE
FAN - Navigli lombardi Acqua Festival  
Alzaia Naviglio Grande, 6
Dal 10 aprile ore 18.00

 
Sculture in vendita anche presso Galleria Glauco Cavaciuti Arte
Via Vincenzo Monti, 28
Info: info@glaucocavaciuti.com
Tag:  PIENADIRANE, CRACKING ART GROUP, Navigli, Darsena, Conca dell'Incoronata in San Marco, sculture, vendita

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni