Colesterolo alto: combattilo con i cibi giusti

Il colesterolo alto è un problema comune, che va contrastato seguendo uno stile di vita attivo e sano. Scoprire i 5 cibi che vi aiutano a combatterlo!

di La Redazione

Pubblicato martedi, 20 gennaio 2015

Rating: 3.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
250 mila italiani ne soffrono, la maggior parte nella sua forma genetica, detta Ipercolesterolemia familiare: comunemente si parla di colesterolo alto, un problema che se trascurato può portare anche alla morte a cause delle complicanze cardiovascolari. Tenere i livelli di colesterolo sotto controllo attraverso attività fisica e alimentazione sana, infatti, permette di ridurre notevolmente il rischio di infarti e ictus, abbassando il livello di LDL, detto anche “colesterolo cattivo”, responsabile delle complicanze di questa malattia.

Come contrastare efficacemente il problema? Studi rivelano che una dieta equilibrata e sana è responsabile del 30% della variazione di questo valore. Se poi si riescono a tenere sotto controllo acidi grassi saturi e zuccheri il valore aumenta esponenzialmente, riducendo ancora di più le possibilità di complicanze a carico del cuore e del cervello.

Nonostante non esista una dieta magica che annulli completamente il problema (soprattutto se dovuto a cause genetiche) è possibile consumare alcuni alimenti che sono molto utili per tenere a bada i livelli del colesterolo. Scopri quali!

1. Avena: se consumata regolarmente permetti di ridurre i livelli di LDL di più del 5% in un mese. E’ buona e fa bene: la colazione perfetta!
2. Salmone: è un pesce ricco di Omega 3, alleato fondamentale del colesterolo buono. Studi dimostrano un aumento del 4% e inoltre rappresentano un aiuto importante contro le malattie cardiache e la demenza senile.
3. Noci: sono da sempre conosciute come snack sano e diversi studi americani hanno dimostrato come 40gr al giorno per un mese aiuti a ridurre il colesterolo del 9%.
4. Cioccolato: tutti ne andiamo pazzi e facciamo bene! E’ un potente antiossidante, soprattutto la versione fondente, che deve essere almeno al 70% di cacao); se consumato regolarmente può alzare il colesterolo HDL (cioè il colesterolo buono) del 24%.
5. Tè: una bevanda millenaria, i cui benefici sono conosciuti da moltissimi anni dalla medicina tradizionale orientale. Il tè nero riduce i lipidi nel sangue fino al 10% dopo 3 settimane di utilizzo regolare, svolgendo inoltre un importante ruolo come antiossidante.

A cura di Silvia Borsa 
Tag:  Colesterolo, Ipercolesterolemia familiare, LDL, dieta sana ed equilibrata, alimentazione

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni