Gogavin.. cosmetici a base di uve barbera

Creme e trattamenti al vino rosso che forniscono una boccata d'ossigeno alla nostra pelle

di Anna Battaini

Pubblicato mercoledì, 30 marzo 2011

Rating: 4.7 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il marchio Gogavin nasce dall'unione di due produttori di vino lombardi – Goggi e Gazzotti – che hanno avuto l'intuizione innovativa di creare con il vino una linea di cosmetici, sfruttando tutte le sue caratteristiche, dal frutto fino alla spremitura ricchissima di polifenoli dalle straordinarie proprietà antiossidanti. I polifenoli, generalmente divisi in tre gruppi – fenoli semplici, tannini e flavonoidi – sono sostanze altamente benefiche per il corpo. Prevengono infatti l'invecchiamento cutaneo e hanno un potere antiossidante, difendendo l'organismo dall'attacco dei "radicali liberi" che tendono ad accelerare il processo di invecchiamento cellulare.
E' risaputo che un bicchiere di vino rosso a pasto faccia bene alla salute, quindi perchè non approfittarne per farne trarre beneficio anche alla pelle?
Come recentemente ricordato anche in un comunicato di Confagricoltura, le vinacce possiedono innumerevoli qualità terapeutiche e possono essere utilizzate per curare problemi circolatori o di fragilità capillare, avere un'azione disinfettante sui tessuti, oltre ad essersi rivelate un componente fondamentale di oli, maschere, creme di bellezza che depurano, idratano, levigano, tonificano il viso ed il corpo e contrastano l'invecchiamento della pelle.
 
La wine therapy esiste ormai da tempo e sono parecchi i centri benessere in Italia, Francia e Spagna che propongono pacchetti benessere  e trattamenti specifici – tra i quali è possibile provare anche il bagno nella botte con uva fresca, vinacce, mosto o vino. 
Una cosa è regalarsi un weekend in una beauty farm, un'altra poter godere degli stessi benefici comodamente a casa propria tutto l'anno.
 
La linea Gogavin permette a tutti di avvalersi dei benefici dei trattamenti all'uva grazie ad una vasta gamma di prodotti. Bagno doccia, shampoo, latte detergente, tonico, sapone liquido, saponette al vino la cui particolare produzione a freddo permette di mantenere inalterato il potere nutriente e seborestitutivo dell'Olio di Cocco Puro e dei polifenoli del Vino Rosso, ideale per mani e viso e consigliabile anche per le pelli più sensibili. (ndr.: l'ho provata personalmente ed è ottima.) Ma anche Dopobarba e Gelatina idratante, Crema idratante per corpo, mani, e viso che nutre la pelle abbinando le proprietà dei polifenoli a quelle dell'Olio di Avocado. E poi ancora, Crema contorno occhi e decoltè dove alle proprietà del vino si aggiungono quelle dell'olio di Oliva e della Rosa Mosqueta. Crema antirughe viso, Crema Fluida Corpo e Crema Modellante creata per prevenire l'inestetismo della cellulite, grazie all'azione combinata di Carmitina, Succo di Garcinia Cambogia, e Olio di Mandorle.
 
Tutti questi prodotti sono antiallergici e, cosa ancora più importante, ci aiuteranno a mantenerci belli senza far male ad altri esseri viventi, infatti non sono testati sugli animali.
 
Tag:  Gogavin, cosmetici a base di vino, wine therapy, Goggi, Gazzotti

Commenti

11-04-2017 - 06:48:19 - felice saviano
Gentili Signore e Signori, Vi saremmo grati se ci faceste avere delle informazioni sui Vs prodotti cosmetici a base di uva. Restiamo in attesa di Vs cortesi notizie, passando a salutarVi ben distintamente. Felice saviano
11-04-2017 - 08:53:21 - La Redazione
Buongiorno Felice, l'articolo è stato pubblicato molti anni fa, comunque se ha bisogno di info sull'azienda e sui prodotti credo possa trovare tutto qui: http://www.vinigazzotti.com/ Buona giornata
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni