Il mio secondo matrimonio

Maurizio Battista al Teatro Sistina di Roma. Fino all'11 marzo

di Giovanni Cavaliere

Pubblicato giovedì, 8 marzo 2012

Rating: 4.7 Voti: 3
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Lo spettacolo, che è in scena al Teatro Sistina di Roma fino all’11 marzo 2012, è un ironico tributo alla vita di coppia e naturalmente al fatidico giorno del sì.

Tutto è immerso in un’atmosfera magica: la musica, i fiori, il tappeto rosso.
Un sacerdote pasticcione mette a punto gli ultimi dettagli con l’aiuto del suo inesperto diacono.
Amici e parenti (il pubblico) sono ai propri posti.
Lo sposo, nel suo elegante abito scuro, mostra un giustificato e naturale nervosismo.
Tutto, quindi, è perfetto ma…la sposa è in ritardo!

Il celebrante non si perde d’animo e propone al futuro marito di fare una prova della cerimonia per ingannare il tempo. Dopo alcuni maldestri tentativi del prete di riepilogare la cerimonia, Battista ne approfitta per raccontare le sue precedenti esperienze di coppia, le caratteristiche delle donne che ha incontrato nella sua vita, le loro peculiarità e manie.

Il racconto prende vita e si sviluppa anche (e soprattutto) grazie alla sapiente arte di narrare di Battista, attraverso i gesti, le facce e la sua vivace romanità che lo caratterizzano.

L’arrivo della sposa riporterà tutti alla realtà nuziale della rappresentazione per arrivare al tanto atteso fatidico “Si”.

Il mio secondo matrimonio, scritto dallo stesso Battista con Riccardo Graziosi, diventa dunque un pretesto per divertire il pubblico, disegnando, con le armi affilate del sarcasmo e dell’ironia, la vita di coppia, passando attraverso le nostre comuni debolezze e paure, con un tributo speciale alla grande nemica: la solitudine. Si riderà fino ad un finale canoro con Francesca Nunzi, Lallo Circosta e Riccardo Graziosi, compagni di scena di Battista.


Teatro Sistina
Via Sistina,129 Roma
Info 06.4200711 
www.ilsistina.com
Tag:  Il mio secondo matrimonio, Maurizio Battista, Teatro Sistina, Roma, vita di coppia, cerimonia, debolezze, solitudine, Riccardo Graziosi

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni