Paolo Bonacelli ne "Il malato immaginario"

Ancora per pochi giorni al Teatro Eliseo di Roma

di Giovanni Cavaliere

Pubblicato mercoledì, 21 maggio 2014

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Paolo Bonacelli, Patrizia Milani e Carlo Simoni sono i protagonisti de “Il malato immaginario ”di Molière.

Ultima tra le commedie scritte dal grande commediografo francese, è incentrata sulla figura di Argante, un uomo ipocondriaco, il malato immaginario (appunto), vittima delle cure di dottori opportunisti e ciarlatani. Al suo fianco le donne di casa: la giovane figlia, la seconda moglie (donna avida e interessata esclusivamente al suo denaro) e la fedele serva, personaggio chiave nell’evolversi dell’intera vicenda.

Argante è un personaggio che Molière cucì su di sé, ma che riuscì a interpretare solo per quattro recite: infatti “ironia della sorte” morì il 17 febbraio del 1673, pochi minuti dopo la chiusura del sipario.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano e giunto alla sua terza stagione di repliche, è in scena fino al 25 maggio al Teatro Eliseo di Roma con la regia di Marco Bernardi.

Tra gli interpreti Gaia Insenga, Fabrizio Martorelli, Massimo Nicolini, Maurizio Ranieri, Giovanna Rossi, Libero Sansavini, Roberto Tesconi e Riccardo Zini.


Teatro Eliseo
via Nazionale, 183 Roma
Tag:  Il malato immaginario, Molière, Paolo Bonacelli, Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Eliseo di Roma

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni