This is the end di David Bobee

Cosa faresti se avessi solo 5 minuti di vita?

di Andrea Tonetti

Pubblicato venerdì, 22 giugno 2012

Rating: 4.5 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
E' buio.
10 persone entrano sul palco. Un palco rotondo.
Ci sono i segni di un esplosione o di un uragano.
I 10 sono ora a terra, fermi, immobili, morti.
E il titolo dello spettacolo diventa chiaro: This is the end, questa è la fine, la fine del mondo.
 
Ma come è successo? E perché?
Dobbiamo tornare indietro. Il palcoscenico gira, come un disco sul giradischi, gira in senso opposto e tutti si rialzano, i segni della devastazione spariscono e comincia il conto alla rovescia.
 
10 persone che diventano personaggi. Li conosciamo per nome tramite le video installazioni testuali poste sulle pareti. Ognuno ha una storia, ognuno recita il suo pezzo e lo recita in silenzio, usando il corpo, sfidando le leggi di gravità, l'altezza, la velocità.
 
E lo fa al suono di parole toccanti, profonde e spesso poetiche, con musiche sempre coinvolgenti e perfettamente in sintonia con la scena.
 
Ma la fine del mondo è inevitabile, lo si sapeva dall'inizio... e il mondo finisce, e rinasce come prima, ma diverso, perché la sua fine ha cancellato il bene e anche il male.

Per 3 giorni è andato in scena a Torino This is the end di David Bobee.
 
All'interno di una tenda da circo montata in uno spazio assolutamente anonimo di un quartiere popolare, 10 artisti danno vita ad uno spettacolo che è incredibile per originalità e capacità di coinvolgere.
 
Un po' Fura dels baus e un po' Cirque du soleil, il circoteatro di David Bobee riesce, con pochi mezzi, a regalare al pubblico qualcosa che non dimenticheranno facilmente.

Questo accade perché tutto è orchestrato perfettamente, con artisti che mettono a dura prova i loro corpi, testi meravigliosi e musiche bellissime.
 
Uno spettacolo che vale 10 volte il prezzo del biglietto, capace di ipnotizzare i grandi e anche i bambini, che non ne capiscono la profondità ma apprezzano le evoluzioni degli artisti.
 
Il totale silenzio del pubblico è stato rotto solo dalla pioggia battente che si è scatenata all'esterno.
 
Le specialità del circo acrobatico ci sono tutte: filo teso, giocoleria, palo cinese, cinghie, tessuti, corda verticale, monociclo, mano a mano e bascula coreana.
 
This is the end di David Bobee e i suoi artisti coinvolge, stupisce, ipnotizza e genera, è proprio il caso di dirlo, una pioggia di applausi.

Tag:  This is the end, David Bobee, circo acrobatico, video istallazioni testuali, circo teatro

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni