Le Cicogne, babysitter online

Intervista a Monica Archibugi. Giovani talenti al Premio Bellisario

di Sara Avesani

Pubblicato martedi, 23 ottobre 2012

Rating: 4.6 Voti: 21
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Anche quest’anno la Fondazione Marisa Bellisario ha deciso di premiare le donne che nel nostro paese, ed anche a livello internazionale, si sono contraddistinte per le loro capacità “nella professione, nel management, nella scienza, nell'economia e nel sociale”.
Come “giovane di talento” si è fatta onore, per l’edizione 2012, Monica Archibugi. Chi è Monica? E’ una giovane donna di grandi qualità che con il suo intuito, la sua capacità organizzativa e la sua tenacia ha saputo realizzare un progetto, “Le cicogne”, che volerà molto lontano.

Monica, quest’anno hai ricevuto la Targa speciale Premio Marisa Bellisario come giovane di talento per il tuo progetto “Le cicogne”, come ti sei sentita?
Sicuramente la prima parola che mi viene in mente è: onorata. Ho ricevuto la telefonata proprio mentre stavo aiutando un ragazzo del liceo con matematica e non riuscivo a capire perchè l'Onorevole Lella Golfo, che mi aveva fatta chiamare dalla segretaria, volesse parlare con me. Ero incredula e felice. La sensazione più bella è stata quella di ricevere un premio per un'attività iniziata di mia spontanea volontà da una semplice idea e che ha riscosso tanto successo, tanto successo in termini relativi per una ragazza di 23 anni (l'anno scorso) che non credeva minimamente che un progetto del genere si sarebbe trasformato in tutto ciò.

Le cicogne, da un’idea per guadagnare qualcosa ad una realtà di successo. Quale è la sua forza?
La sua forza sta nella semplicità e nel bisogno. Ognuno di noi ha delle necessità da soddisfare, chi cerca lavoro e chi cerca qualcuno che lavori per loro. Le famiglie sono il fulcro principale di questo mix di attività. Ognuno di noi è stato bambino ed ognuno di noi ha visto, conosciuto e si è affezionato a tate o baby sitters. L'obiettivo è quello di permettere a tutti i giovani di trovare un lavoro compatibile con i loro impegni, solitamente lo studio. Il lavoro permettere di diventare autonomi e ci fa crescere più in fretta. Trovo che per entrare nel mondo del lavoro sia necessario sfruttare qualsiasi opportunità e trovare lavoro presso una famiglia è la cosa migliore che possa capitare. Si incontrano mille scenari differenti da affrontare e si entra in una nuova casa, diversa dalla propria.

Tu come ti definisci in due parole?
Mi definirei flessibile e fantasiosa. Cerco e trovo soluzioni alternativi a problemi dell'ultimo momento. A volte li anticipo se posso.

Secondo te, quali sono le caratteristiche che fanno di una donna una donna affermata?
Una donna che sa scegliere le proprie priorità cercando di non escludere nulla, solo dando i tempi giusti a tutto. Sembra un controsenso, ma il successo è dato dal non lasciare nulla al caso e se si esclude anche una sola piccola opportunità (ogni cosa da fare è un'opportunità) allora questa è lasciata al caso e non si saprà mai cosa sarebbe potuta diventare se guidata da una persona.
Il successo a volte è dato proprio da queste piccole opportunità che si trasformano in ascesa/progresso.


Per avere maggiori informazioni su Le Cicogne:
Tag:  Monica Archibugi, Le cicogne, Premio Marisa Bellisario, giovani talenti

Commenti

23-10-2012 - 14:22:39 - anonimo
Ma in parole povere: cos'è LE CICOGNE?
23-10-2012 - 14:44:51 - Gio
È' un servizio di baby-sitting baby-taxi baby- teaching a portata di clic. Attraverso il sito www.lecicognebabysitter.com , studentesse fidate e certificate vanno in aiuto a genitori in difficoltà, guadagnando qualcosa fra una lezione e l'altra.
24-10-2012 - 09:45:00 - Carlotta
Scusate, avete ragione, mi sono scordata io di mette il link che rimanda all'attività di Monica. Provvedo subito e ne approfitto per ringraziarla dell'intervista e complimentarmi per il premio ricevuto! Carlotta
22-06-2013 - 15:01:06 - Andrea
Secondo il registro delle imprese la vostra società è fondata sulla legge 221/12 art.26 comma 8 e specifica che: AVVIO DI START UP INNOVATIVA (LEGGE 221/12 ART.26 COMMA ESERCITA ATTIVITA' DI SVILUPPO E COMMERCIALIZZAZIONE, TRAMITE METODICHE AD ALTO CONTENUTO TECNOLOGICO ED INNOVATIVE, DI SERVIZI AFFERENTI AL CAMPO DELLA SORVEGLIANZA EDUCAZIONE E CURA DEI MINORI. Non vedo scritto qui nulla che riguardi il trasporto di terzi soprattutto di minori. Voi con questo servizio state infrangendo l'art. 85 comma 4 del CdS. Praticamente fate esercitare ai vostri collaboratori l'attività illegale di abusivi. Mi sembra un rischio non da poco.
24-06-2013 - 11:58:41 - Monica
Agli amici che hanno chiesto chiarimenti sul servizio Babytaxi, siamo liete di fornire ulteriori dettagli su questo servizio in risposta ai loro dubbi. Noi chiamiamo Babytaxi il servizio che la vostra Cicogna svolge, nell'ambito del babysitting, quando la Vostra Cicogna, porta/va a prendere il bambino da qualche parte per poi iniziare ad accudirlo o dopo averlo accudito. Non vi fate fuorviare dalla parola "taxi", il taxi qui non c'entra proprio niente! Generalmente la Cicogna prende il bimbo a piedi. A volte è successo che fosse in bicicletta con il seggiolino, a volte in autobus, altre volte i genitori prestano la macchina, insomma, può avere molte forme a seconda delle esigenze. Speriamo così di aver risposto alle domande!
25-06-2013 - 11:29:49 - CEONTEA ANTOANETA @YAHOO.IT
SONO UNA MAMMA CON 2 FIGLI GRANDI,.-25----28, E SONO DISPONIBILE X SVOLGERE QUESTO LAVORO CHE MI PIACE, E HO EXPERIENZA ,CHE POSSO ANCHE GESTIRLO COME MAMMA.....HO MACHINA PERSONALE,PATENTE B, E CERCO LAVORO. CONTATATEMI AL NR 3460121280. GRAZIE.
28-06-2013 - 16:58:18 - Monica
Gent.ssima Sig.ra CEONTEA ANTOANETA @YAHOO.IT, ci contatti pure per e-mail a: staff@lecicogne.net. Saremo felici di parlare con Lei. A presto, Monica
07-07-2013 - 14:31:56 - Andrea
Guardi signora Monica che il problema non è la parola taxi ma il servizio di trasporto con tanto di tariffario sul sito. Il permesso di fare tariffe su percorsi non lo si ha senza regolari permessi. Non penso che poi le sue cicogne vadano sempre a prendere soprattutto i teenager a delle feste a piedi, soprattutto di sera o in quei bei pomeriggi piovosi. La invito ad avvertire le sue collaboratrici della possibilità di imbatterai in infrazioni del codice della strada che andrebbero a costare molto di più di un mensile da babysitter, oltre alla denuncia penale per accompagno di minori e svolgimento abusivo di trasporto terzi con mezzo privato. Sicuro della sua onesta vorrei solo avvisarla degli eventuali risvolti negativi della sua startup, per lei e per le sue cicogne.
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni