Il 2012 di H&M: dal Design Award a Marni, all'impegno nel sociale

Decretati i vincitori della prima edizione del nuovo contest dedicato ai giovani talenti del fashion, al via la limited edition con Marni e la campagna Fashion Against AIDS

di Francesca Tommasi

Pubblicato lunedi, 13 febbraio 2012

Rating: 4.8 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
H&M, noto marchio svedese di abbigliamento, annuncia un 2012 carico di iniziative all’insegna della moda nelle sue declinazioni di convenienza, impegno sociale e collaborazioni con grandi stilisti. Allo scoccare del nuovo anno, H&M ha indetto la prima edizione di un Design Award di portata internazionale: l’appuntamento, destinato a diventare una ricorrenza fissa per i giovani talenti del settore del fashion, ha coinvolto le più note scuole del settore moda di tutt’Europa.

Quattordici istituti hanno presentato le proprie eccellenze, contendendosi un premio d’eccezione: in palio, infatti, una somma in denaro di 50.000 euro e la partecipazione alla Mercedes- Benz Fashion Week di Stoccolma.

Ad aggiudicarsi l’agognata ricompensa è stata Stine Riis, proveniente dalla London School of Fashion, scelta tra i finalisti per il suo incredibile talento creativo, legato non solo alla realizzazione dei singoli capi, ma anche allo studio della loro presentazione.

Ma i vincitori in realtà sono stati due. Infatti Anne Bosman, dell’ArtEZ Institute of Art, è stato scelto dalla giuria popolare per l’H&M Design Award 2012 People’s Prize: al designer tedesco è stata assegnata la possibilità di collaborare per un mese presso lo studio di Christopher Kane, a Londra.
 
Tutto qui? Ovviamente no! Attesissima è la limited edition di H&M per il 2012.

Il marchio svedese ha scelto di collaborare, dopo Versace, con il brand Marni di Consuelo Castiglioni, firmando una collezione disponibile dall’8 marzo in ben 260 punti vendita. Per le appassionate, basti sapere che la linea sarà caratterizzata da decorazioni tribali, stampe o linee geometriche dalle cromie forti ed intense.
 
Nella consueta formula ‘prezzo abbordabile e stile da passerella’, H&M propone per l’imminente primavera ispirazioni etniche, richiami tribali, in una prospettiva che si riallaccia perfettamente alla campagna solidale prevista per aprile 2012.
 
Ultima tappa del viaggio nel mondo di H&M, infatti, è lo sguardo all’impegno sociale della casa d’abbigliamento. Non è la prima volta che l’azienda impegna il proprio marchio in cause umanitarie, e questa volta l’obiettivo è la lotta contro l’AIDS, nella quinta campagna Fashion Against AIDS

Creazioni uniche, coloratissime, volte al sostegno di una lotta contro un male che devasta ancora numerose aree del mondo. I capi, commissionati ad artisti di fama internazionale, saranno venduti online e nei negozi H&M con la garanzia che il 25% del ricavato andrà a favore di progetti e campagne d’informazione contro l’HIV nelle fasce più a rischio. Motivi etnici, stampe tribali, i colori e la tradizione dell’Africa, prendono vita su T-shirt, gioielli e accessori legati al mondo della tecnologia, come custodie per I-phone e telefonini. 
 
H&M è un brand versatile, sempre in grado di stupire e rinnovarsi, con una consapevolezza che pochi marchi sfruttano appieno: ovvero la possibilità di raggiungere persone in tutto il mondo, nelle scelte di marketing e nelle campagne che vanno oltre il trend del momento.
Tag:  H&M design award 2012, H&M, Marni, Consuelo Castiglioni, Fashion Against AIDS, limited edition, Mercedes Benz Fashion Week, Anne Bosman, Stine Riis

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni