Il Vintage al Macef stupisce con una special guest: Codetta Raitieri

Dopo il successo a Casa Pop by Classico Italiano, creazioni d’alta oreficeria con la titolare del marchio CorAma l’Arte dell’Oro

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ballerini scultura G.Gillio by Maison Codetta Raiteri
Vi avevamo promesso altre chicche dal meraviglioso mondo del Vintage e… detto, fatto!
 
Per la prima volta, come preannunciato, il settore ha varcato le porte del Macef, precisamente nella Casa Pop by Classico Italiano.
 
All’esclusiva manifestazione fieristica è stato portato un tocco di originalità e freschezza, pezzi rari da collezione, frutto di quella ricerca particolare ed entusiasta dello staff di Angela Eupani.
 
Anche qui il colore è stato il vero protagonista. Nella Sala Acquamarina è stata allestita una mostra di più di duecento borse, ma non solo: tutte le stanze sono state allestite con accessori, abiti, gioielli, e gli Anni Sessanta hanno ripreso vita, tra sfumature vintage e il tocco mirabile dell’Architetto Barbara Villari.

L’iniziativa ha destato stupore, un successo tanto inaspettato quanto meritato: tanti i pareri positivi, il pubblico è rimasto così impressionato da lasciare le proprie impressioni su un quadernetto – dalle decorazioni tricolori – che ora Angela custodisce gelosamente come il tesoro più prezioso.
 

Photo courtesy Fabrizio Pivari_gioielli_CorAma
Ma a proposito di tesori, molti sono stati gli ospiti d’eccezione nella metropoli della moda; tra queste Codetta Raitieri che, sia al Macef sia al Vintage Workshop, ha presentato gioielli di raffinata levatura, degni del prestigioso marchio CorAma l’Arte dell’Oro.

Titolare del marchio, Codetta, la prima artista orafa a firmare un gioiello, è una designer di incredibile talento: dalle sue creazioni traspare passione, estro compositivo e una raffinata attenzione per la moda. Oltre al fatto che i suoi gioielli raccontano storie, favole di terre lontane, incontri con sceicchi arabi e divi del grande schermo, come Marlon Brando Liz Taylor.
 
Nelle esposizioni allestite per la Fashion City, Codetta ha regalato pezzi unici ormai introvabili, come la collezione realizzata negli Anni Settanta per Tiffany&Co., ciondoli di cui resta solamente un esemplare per modello. Oppure gli orologi Mondia e i monili realizzati da CorAma l’Arte dell’Oro per i famosi artisti Spinelli, Gillio e l’allievo Luigi Baggio, nomi cardine per la produzione del Novecento.
 

Codetta  R. 3  Ph. ¸Vintage Workshop
La vena artistica di Codetta risale al lavoro del padre, partendo dagli Anni Quaranta, e prosegue nella sua maison, raggiungendo l’apice tra gli Anni Sessanta e Ottanta.  

Nel 2009 la famosa orafa ha partecipato come Special Guest al Salone del Lusso, presso l’area Luxury Vintage, presentando creazioni d’eccezione come la splendida “Estasi”, da lei stessa disegnata. Ma non è tutto, Codetta dal 1 marzo, sarà ospite a Courchevel, in Savoia, di un importante gioielliere per il quale eseguirà un importante allestimento di sue creazioni.
 
In una sfilata di eccellenze, tra sculture raffinate e di forte intensità espressiva, il tutto nella prospettiva del vintage, il tributo particolare va a questa donna speciale, simbolo di caparbietà, oltre che d’innata abilità artistica.
 
Il Vintage Workshop quest’anno voleva stupire… e ci è riuscito.  
Tag:  Angela Eupani, Macef, Casa Pop, Codetta Raitieri, CorAma l’Arte dell’Oro, Tiffany, Mondia, oreficeria

Commenti

27-02-2012 - 19:46:21 - Valentina
Carino!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni