La moda che vive due volte. A Forlì torna il Vintage

Tre giornate per la 12° edizione della fiera più nota del settore, dove anche il riciclo fa tendenza

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Tutti pronti per la moda?

Allora la Fiera Vintage di Forlì si preannuncia una vera chicca per tutti gli appassionati del settore, ma anche per tutti i curiosi in cerca di capi sfiziosi e insoliti.

Giunta alla 12° edizione, la kermesse più longeva del settore, si terrà nei giorni 21-22-23 settembre ed è pronta a traghettare i suoi visitatori in quelle epoche lontane e dal sapore un po’ retrò ancora in grado di stupire e diventare di tendenza.

L’esposizione, dal titolo “Vintage! La moda che vive due volte”, vedrà protagonisti capi particolari in una sfilata che farà ripercorrere la storia del settore dagli Anni Quaranta agli Anni Sessanta, focalizzando l’attenzione su abbigliamento e accessori con l’intento di far rivivere modi e stili di vita dell’epoca, anche attraverso i numerosi eventi collaterali.

La rassegna, organizzata secondo tre aree tematiche, rende particolarmente affascinante questo percorso senza tempo. Partendo dall’area Vintage, infatti, si potranno ammirare articoli da collezione, profumi, capi sartoriali dell’epoca, pezzi di design, che costituiscono il nucleo principale della manifestazione.

A seguire, il Fashion Remake. Se è vero che nella moda tutto ritorna, eccone la prova tangibile, con le tendenze del passato che sfilano verso il futuro: qui gli oggetti di un malinconico passato riprendono vita, combinati in nuove creazioni e riusi assolutamente originali.

Per finire un tuffo nel Modernariato & Design, spazio dedicatoalle curiosità oggettistiche del passato, dove antiquari e collezionisti selezionati espongono complementi d'arredo, vinili, giocattoli antichi e  profumi da collezione, con una grande novità, il Gran Bazar Antiques, una formula che riporta al mercato Brocante tanto amato dai francesi.

Ma la moda è solo un grande punto di partenza, un’occasione per far scaturire tante iniziative coinvolgenti. Tra queste la III° Edizione del “Premio Stile di un’Epoca” destinato agli espositori – un riconoscimento per ogni area -  in grado di rappresentare al meglio l’essenza del vintage, e ancora due concorsi, dalla I° edizione di “Miss Pin Up- Fiera Vintage Forlì” volta a rivalorizzare una bellezza femminile sinuosa, al IV° concorso nazionale di “Miss Pin Up, ideato dalla giornalista e scrittrice Simona Sessa,al quale parteciperà di diritto la vincitrice del primo concorso.

Ma in tempo di crisi, la prospettiva di una coscienza più sostenibile si rivolge anche al settore moda. Ecco allora l’ispirazione per due eventi esclusivi, SC’ART D’OFFICINA ed ECO CORNER DESIGN.

Dal Fashion remake prendono vita eventi destinati al recupero di oggetti e materiali dismessi, che grazie alla creatività di Davide Lazzarini Ambra Fabbri si rianimano, nell’unione perfetta tra moda e arte.  Il riciclo, comunque, non è solo creativo, grazie all’officina di Ferrara Altrosguardo: l’usato torna dunque a essere funzionale e di tendenza attraverso opere d’arte dal sapore tra il vintage e il moderno, in un’esposizione di originali lampade, mobili, complementi d’arredo.

Per concludere, una chicca espositiva realizzata grazie alla collaborazione con A.N.G.E.L.O. Vintage Palace di Lugo, che darà vita a mostre molto particolari. Con il titolo antologico di ESPOSIZIONI A.N.G.E.L.O. SMALL MUSEUM vol.6.0., nell’atrio del polo fieristico avranno luogo tre rassegne volte a valorizzare differenti aspetti della cultura vintage, dalla “Moda femminile del ‘900” al suggestivo“Portami con te”, dedicato agli accessori, per giungere al culmine con "Vintage. La memoria della moda”, un percorso visuale tra foto, descrizioni e citazioni per entrare nel cuore di questa appassionante cultura, prima di immergersi, anima e mise, nella fiera più nota del settore.

 
VINTAGE! LA MODA CHE VIVE DUE VOLTE
21 -22- 23 settembre 2012
Polo fieristico di Forlì
Tag:  Fiera Vintage, Forlì, moda, accessori, Angelo Vintage Palace, riciclo, miss pin up, Simona Sessa

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni