Milano Unica e On stage 2011: una sfida al mercato globale

Dal 13 al 15 settembre la fiera del tessile sfila nel segno della ripresa

di Francesca Tommasi

Pubblicato giovedì, 4 agosto 2011

Rating: 4.1 Voti: 14
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Avevamo lasciato le nuove anteprime di stile di Milano Unica in una passerella calcata dal peso dell’attualità. La Moda aveva lanciato una sfida al mondo dell’oggi, dilaniato dai conflitti, dalle sofferenze, ma allo stesso tempo a quel mondo tendeva una mano.

Dal 13 al 15 settembre, a Fiera Milano City, va in scena la XIII edizione di Milano Unica, con la collezione di tessuti per la stagione Autunno/Inverno 2012-2013, confermando il proprio trend positivo e la graduale ripresa di un mercato schiacciato dalle ferite dell’economia globale.
Risveglio che si manifesta soprattutto nei numeri: gli espositori arrivano a 482 - di cui cinquanta pratesi, una rinnovata e ben accolta presenza - e gli stand mirano a ricoprire una superficie di 62.200mq. Un dato che rincuora, soprattutto se si considera che nel 2010 quasi 1500 aziende della filiera del Tessile-abbigliamento-moda italiano  erano state costrette ad interrompere la propria attività.

A questo proposito è intervenuto Pier Luigi Loro PianaLa crescita, seppur contenuta, degli espositori ripropone il ruolo insostituibile di Milano Unica come strumento di marketing e commerciale a sostegno del tessuto di qualità italiano ed europeo – afferma il Presidente di Milano Unica- Le turbolenze sui prezzi delle materie prime e le difficoltà di approvvigionamento, pur creando delle difficoltà alle nostre aziende, sono state positivamente affrontate. Milano Unica, con la terza edizione di On Stage ed una sempre più puntuale attenzione alle esigenze dei visitatori, continua a lavorare al posizionamento dell’industria tessile italiana ed europea sulle  fasce medio-alte dell’offerta, a forte contenuto di innovazione, creatività e qualità e si ripropone come fulcro e come momento di incontro di tutta la filiera».

E la grande guest star dell’evento sarà proprio la manifestazione di On Stage 2011 - arrivata alla sua terza edizione -, la vetrina creativa destinata a mettere in mostra i designer più promettenti del sistema moda internazionale, il tutto sullo sfondo della qualità e dell’eccellenza italiana.
Il talento di dieci stilisti emergenti inaugurerà la fiera internazionale del settore tessile, un’occasione unica che da sempre offre agli emergenti l’opportunità di veder sfilare le proprie creazioni su un palcoscenico d’eccezione: le creazioni più rappresentative di ogni artista dello Stile verranno presentate lungo il Naviglio Grande, in un appuntamento aperto alla città, reso possibile grazie alla partnership con Navigli Lombardi.

I designer prescelti per l’evento sono stati selezionati tra i migliori rappresentanti del settore moda a livello internazionale e, da quest’anno, la rosa dei partecipanti vede per la prima volta la presenza di una delegazione provenienti dai Paesi del BRIC Brasile, Russia, India e Cina. Per il womenswear saranno Carlo Contrada (Italia), Uma Wang (Cina), Bragia (Italia), Vika Gazinskaya (Russia), Rajesh Pratap Singh (India), Isabela Capeto (Brasile) e Christopher Raeburn (Gran Bretagna), mentre Matteo Molinari (Italia), Simon Spurr (USA) e Antonio Azzuolo (Canada) per il menswear.

Questo progetto, nato in collaborazione con Woolmark, ha dato visibilità a nomi eccellenti come Mary Katranzou, Osman Yousefzada ed Elisa Palomino, portando - insieme alla più globale fiera di Milano Unica - alla celebrazione del Made in Italy nelle grandi capitali delle moda internazionale.
Tag:  Milano Unica, Autunno/inverno 2012-2013, Fiera Milano City, On stage 2011, 13 -15 settembre, Pier Luigi Loro Piana, Made in Italy, Navigli, sfilata

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni