Vintage, la moda che vive due volte: l'ispirazione che viene dal passato

Dal 13 al 15 marzo, alla Fiera di Forlì, una kermesse tra moda e sonorità intramontabili

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Siete appassionate di moda, ma soprattutto di … Vintage?

Dal 13 al 15 marzo non potete perdere la manifestazione “VINTAGE! La moda che vive due volte”, organizzata da Romagna Fiere, che si terrà presso il quartiere fieristico di Forlì.

Giunta alla sua 17ma edizione, quest’anno la kermesse modaiola propone ai suoi visitatori un viaggio nel tempo, una lunga sfilata che racconta il periodo dagli Anni Venti agli Anni Ottanta, nel quale i veri protagonisti saranno tutti i capi di abbigliamento e gli accessori, con abiti da collezione, borse e accessori delle grandi firme della moda internazionale.

L’evento fieristico, suddiviso nelle quattro aree di Vintage, Remake, Collezionismo Modernariato, sarà affiancato da numerosi eventi, dalla performance di BURLESQUE con la nota Scarlett Martini, alla  mostra LONDON CALLING VINTAGE – per rivivere lo Street Style e la cultura Punk Rock inglese degli Anni Settanta e Ottanta -, per non parlare dello spettacolo di Laura Blake, che farà rivivere le sonorità del rhythm’n’blues degli anni Quaranta e Cinquanta.

Non solo una rassegna, dunque, ma anch eun’esperienza sensoriale, emotiva e intellettuale in grado di rievocare un passato sempre attuale, fonte inesauribile di sorpresa e ispirazione.  

 
VINTAGE, LA MODA CHE VIVE DUE VOLTE
Fiera di Forlì
13 – 14 – 15 Marzo 2015
Ingresso: Coupon riduzione www.fieravintage.it
€ 5,00 – Intero € 7,00 – Gratis fino a 12 anni
 

Tag:  VINTAGE, Fiera Forlì, Romagna Fiere, moda, burlesque

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni