A tu per tu con Marta Elena Casanova

Che legame c'è tra moda e letteratura? Ci si può ispirare a un libro e all'abbigliamento dei suoi personaggi per trovare il look perfetto per noi? Lo abbiamo chiesto a Marta Casanova che a questo argomento ha dedicato un piccolo e prezioso volume, in uscita domani per Editrice Bibliografica

di Carlotta Pistone

Pubblicato mercoledì, 5 novembre 2014

Rating: 4.0 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
 “Che libro mi metto oggi?” è volume molto originale, direi unico nel suo genere. Di cosa parla e come è strutturato?
Che libro mi metto oggi? parla di letteratura e moda. Ci sono libri che hanno ispirato e influenzato molto gli stilisti, basta vedere quello che propongono ogni stagione sulle loro passerelle. Ma non è solo questo: spesso gli scrittori descrivono l'abbigliamento dei loro personaggi per raccontare al meglio il loro carattere, il loro modo di vivere. Senza i loro abiti e il loro stile i protagonisti non verrebbero fuori dalle righe allo stesso modo. Partendo da questa ricerca il mio volume parla delle tendenze in fatto di abbigliamento: dal classico all' eccentrico sino a quello che credo non si dovrebbe mai indossare... ma ci sono anche le fiabe e i supereroi. Ognuno col suo modo di essere.

Moda e letteratura. Come e quando è nata la tua passione per questi due mondi e l’idea di unirli in un libro?
La moda è sempre stata una passione per me, sin da bambina. Non credo ci sia un perché, è una cosa innata. Mi si illumina lo sguardo davanti alle vetrine dei negozi. Mi piace l'idea di pensare a come vestirmi per un'occasione speciale così come nella vita di tutti i giorni. Certo, può essere una passione pericolosa perché il rischio di spendere in maniera eccessiva è concreto, ma fortunatamente oggi ci sono più marchi che propongono bei capi, originali e ben fatti a ottimi prezzi. L'amore per la lettura, invece, è arrivata col tempo, ogni giorno sempre di più, sino ad oggi. Non riesco a stare senza immergermi nelle pagine di un buon libro. Sono cresciuta in una casa con una libreria immensa, in media i miei genitori comprano un paio di libri a settimana. Credo che questo abbia aiutato.
L'idea  del libro invece è nata da Editrice Bibliografica, in realtà. Sono stati loro a propormi il soggetto, conoscendo il mio lavoro, presente e passato. Anni fa, infatti, ho iniziato lavorando nelle redazioni moda per periodici femminili. Inutile dire che l'idea della Casa Editrice mi ha immediatamente entusiasmata.

Immagino che il lavoro di ricerca sia stato fondamentale per la stesura del libro. Come ti sei organizzata? Hai prima stilato una lista di outfit di cui avresti voluto parlare e poi hai pensato al corrispettivo letterario, o viceversa?
E' esatto, si è trattato di un grande lavoro di ricerca, ma è stato un mix. Appena mi sono messa al lavoro alcuni titoli di libri sono comparsi subito nella mia mente. Per altri capitoli, invece, sapevo il capo o lo stile di cui volevo parlare e mi sono messa alla ricerca dei testi più giusti. Ecco, posso dire che durante la stesura del libro ho letto veramente tantissimo!

Dal mattino, quando vai a prendere il caffè e a comprare il giornale, alla sera per una cena al ristorante o un after dinner con le amiche, passando per i tuoi mille impegni milanesi quotidiani, che libri indossa Marta in una sua giornata tipo?
In realtà indosso molti libri diversi. Nel volume dico spesso che secondo me la cosa più bella della moda è giocarci. Mi piace l'idea di non avere sempre lo stesso stile, ma di variare a seconda della giornata e di quello che ho da fare. Amo moltissimo l'abitino nero di Colazione da Tiffany, ma anche il jeans a zampa d'elefante alla Kerouac, o ancora il pantalone in  pelle anni '60 quando mi sento più grintosa. Non mi baso tanto sull'ora della giornata, quello che è certo, però, è che non mi piace "strafare", credo molto nella sobrietà complessiva del look!

E che outfit letterario vedresti bene addosso alla donna rosa shokking?
La donna rosa shokking ha mille oufit letterari! Dal chick lit al romanzo storico, dal giallo alla fiaba una ragazza rosa shokking ha tantissimi mondi a cui ispirarsi. E di fatto mi pare sia così.

Il tuo libro esce ufficialmente domani quindi, volendogli dare un attimo di respiro, non ti chiedo se stai già scrivendo qualcos’altro ma… di cosa ti piacerebbe scrivere in futuro?
Domanda complessa. Sino a non molto tempo fa non immaginavo nemmeno che avrei scritto Che libro mi metto oggi?. Le idee ci sono e sono tante, forse anche troppe. Vi terrò aggiornati!

Tu ti occupi di cultura e letteratura per diversi magazine, hai lavorato nell’ambito della moda, sei speaker radiofonica e hai un tuo blog di successo, Sopravvivimilano.it. Quando ti chiedono “Marta, cosa fai nella vita?”, cosa rispondi?
Di solito mi guardo intorno per vedere se c'è qualcuno che mi conosce per chiedergli "ti dispiacerebbe rispondere al posto mio?". Scherzi a parte, di norma rispondo che sono giornalista e blogger, che mi occupo in particolare di arte e letteratura  e che mi diletto con un programma radiofonico che mi piace tantissimo. Quando scendo troppo nei particolari a volte mi ingarbuglio da sola!  Detto ciò, tutto quello che faccio e di cui scrivo mi piace davvero molto.

Regalaci un dettaglio del look che sfoggerai stasera in occasione della tua prima presentazione milanese al Bistrò del tempo ritrovato (Via Foppa 4, ore 19.00)E già che ci siamo, tra quelli che citi in “Che libro mi metto oggi?”, consigliaci una delle tue letture preferite.
Sul look di questa sera non dico niente, effetto sorpresa (poi magari cambio pure idea all'ultimo)!
Tra i titoli inseriti nel libro... sono tanti quelli che consiglierei. Ne dico tre di tre generi diversi, così siamo a posto: Cosmopolis di Don De Lillo, Il giardino dei Finzi Contini di Giorgio Bassani, Corpi al sole di Agatha Christie. 
 

6 novembre 2014, Editrice Bibliografica
pp. 104
prezzo di copertina € 9,90
Tag:  Che libro mi metto oggi?, Marta Elena Casanova, Editrice Bibliografica, moda e letteratura, outfit, look perfetto

Commenti

05-11-2014 - 09:40:00 - ROSSELLA
Brava Marta :-)))
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni