A tu per tu con Virginia Bramati

L’autrice di Tutta colpa della neve, che prima ha pubblicato in self-publishing per poi approdare alla casa editrice Mondadori, si racconta a MRS e ci svela qualche anticipazione sul prossimo romanzo

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ospite di MRS è l’autrice di Tutta colpa della neve, che con lo pseudonimo di Virginia Bramati ha prima pubblicato in self-publishing per poi approdare alla casa editrice Mondadori. E ci svela anche una piccola anticipazione del suo prossimo romanzo.

Ciao Virginia e benvenuta su Mondo Rosa Shokking! Prima di passare a parlare del tuo romanzo Tutta colpa della neve, ci racconti qualcosa di te? Chi sei e che cosa fai nella vita di tutti i giorni?
Grazie e complimenti per il vostro sito, molto, molto glam! Per quanto riguarda i dettagli della mia vita personale ti confesserò che Virginia Bramati è uno pseudonimo che ho scelto proprio per tenere distinte la vita di tutti i giorni da questa mia meravigliosa avventura. Un nome che è anche il mio rifugio segreto. Mi perdonerete quindi se mantengo l’anonimato anche sulla mia vita.

Come è nato il tuo romanzo? Da dove è partita l’ispirazione?
È nato da un mio desiderio di leggere qualcosa che fosse allo stesso tempo romantico e leggero, non trovando in quel momento nulla di “adatto” mi sono decisa a scrivere un libro che volevo tenero e divertente. Come confesso nei ringraziamenti, l’ispirazione è partita dai racconti che la mia amica Raffaella faceva del suo luogo di lavoro.

Se tu dovessi descrivere il libro in soli cinque aggettivi, quali sceglieresti?
Romantico, tenero, commovente, coinvolgente e divertente.

Hai pubblicato in self-publishing e poi il tuo libro è stato pubblicato da Mondadori: come è avvenuto questo salto?
Con grande semplicità. A novembre 2012 il mio libro era primo nei download di Amazon nei romanzi rosa davanti alle "Sfumature" e l’agente Kylee Doust mi ha sorprendentemente notata e cercata. Lei mi ha presentato tre editori che volevano pubblicarmi e io ho scelto Mondadori.

Annalisa è una ragazza tenace, determinata, a tratti leggermente goffa ed impacciata, profondamente legata agli amici e alla famiglia: hai scelto di creare questa protagonista per dare vita ad un personaggio simile a te?Solo parzialmente perché è vero che anch’io sono tenace, determinata e sicuramente molto legata alla mia famiglia, ammettiamolo, ma anche un po’ maldestra ed è anche vero che non sono più una ragazza.

Nel romanzo hai creato un mix di romanticismo e mistero: come mai la scelta di questa fusione?
Mi sembrava un’idea interessante introdurre un po’ di giallo creando della suspense. Qualcosa che ci legasse un po’ alla realtà rifacendomi ai grandi scandali degli ultimi anni.

Quale è stato il commento più bello e/o più gradito che hai ricevuto in merito al tuo libro?
Sicuramente quello che anche l’editore ha scelto per la quarta di copertina. È un commento di una lettrice sconosciuta è diventata ora una mia amica: «Dopo una settimana di lavoro che mi ha rivoltato come un calzino ci voleva proprio un libro come questo, fresco e sereno perché nella vita ci vuole anche il sorriso».

Chi sono i tuoi autori ed autrici preferiti? Ti ispiri a qualcuno di loro scrivendo?
Sono una lettrice onnivora, passo dai gialli alle biografie senza trascurare né i classici latini (sto rileggendo le Vite Parallele insieme a mio figlio liceale) né i classici più vicini a noi (un esempio su tutti la mia amatissima Jane Austen) e poi tutta la narrativa contemporanea italiana e straniera possibile.

Potrebbe esserci un seguito per la storia di Annalisa? O magari hai già qualche altra protagonista per nuove storie da regalare alle lettrici italiane?
Un seguito per Annalisa? Forse. Sicuramente nei libri che sto scrivendo si ritrova Verate e i suoi abitanti. Un’anticipazione: la protagonista del mio prossimo romanzo sarà Alessandra Mantovani nuovo sindaco di Verate.


14 gennaio '14, Mondadori
Prezzo Kindle: € 4,99
Tag:  Virginia Bramati, Tutta colpa della neve, Mondadori, romanzo, self-publishing

Commenti

08-12-2014 - 04:27:44 - Enrico
Io la conosco personalmente, posso confermare il suo elevato livello culturale, la passione per quello che fa, la poliedricità di capacità organizzative, non sta ferma un attimo..... complimenti per questa fantasia di autrice di successo
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni