TOP 10 dei ristoranti più strani (e folli!) del mondo

Quando un pasto fuori casa può rivelarsi un’esperienza davvero insolita

di Laura Argelati

Pubblicato mercoledì, 10 settembre 2014

Rating: 5.0 Voti: 17
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Quando si decide di pranzare o cenare fuori casa lo si fa per rilassarsi, per il piacere di uscire, per la voglia di gustare qualcosa di particolarmente buono e appetitoso e a volte anche per l’aspetto del locale in cui ci si reca, per la sua atmosfera e per il suo stile.
Ci sono luoghi al mondo dove un pasto può rivelarsi un’esperienza davvero insolita e da ricordare per tutta la vita. Alcuni canali televisivi in tutto il mondo hanno addirittura creato programmi televisivi appositi per raccontare di questi luoghi pazzeschi.

Eccone alcuni che abbiamo raccolto nella Top 10 dei ristoranti più strani e folli del mondo.

1)      Il ristorante Hajime vicino Bangkok è completamente robotizzato, dalla cucina ai camerieri. Il cliente si siede al tavolo, compila l’ordine da un dispositivo touch screen e in cucina, così come in sala, i robot si attivano per il servizio e la preparazione!
 
2)      Non ci sono camerieri neppure nel ristorante di Norbimberga S' Baggers. Anche qui si ordina attraverso un touch screen e il piatto raggiunge il cliente al tavolo venendo giù da uno scivolo metallico, regalando la sensazione di trovarsi in un luna park al chiuso, con montagne russe che servono cibo.
 
3)      Il Chill Out a Dubai ha una temperatura media attorno a -6 ° visto che è costituito interamente di ghiaccio, arredi inclusi: per mangiare, qui, occorre munirsi di abiti pesanti, sciarpa e guanti, anche se il locale stesso fornisce indumenti e accessori utili a sopportare la temperatura.
 
4)      A Taiwan si trova il buffo Modern Toilet Restaurant, arredato e allestito come una toilet: arredi, stoviglie, piatti, vassoi e tutto quanto è a forma di wc!
 
5)      In Cina, a Chongqing, c’è un ristorante ricavato in un aereo, l’Air Bus 380. Qui i clienti (i coperti sono un centinaio) vengono serviti da hostess e steward, siedono su poltrone da aereo e per chiamare il personale di servizio utilizzano un pulsantino proprio come quello attraverso cui, durante un viaggio, è possibile richiedere l’attenzione del personale di volo. Anche a Fiumicino si trova un ristorante simile, il Ristoaereo.
 
6)      Per chi non soffre di vertigini, esiste un ristorante itinerante, il Dinner in the Sky - finora ha in programma le tappe di Bruxelles, Villnius, Riga, Tallin ed Helsinki - per mangiare su sedili rotanti di 180° sospesi nel vuoto a 60 metri di altezza.
 
7)      E non deve temere l’altezza neppure chi sceglie il piccolissimo Treepod Dining sull’Isola tailandese di Koh Kood: qui si mangia in cima a un albero in una specie di nido d’uccello realizzato in bamboo e serviti da un cameriere che si muove su e giù come un acrobata su una fune.
 
8)      Nelle Filippine gli amanti della natura selvaggia possono pranzare con i piedi in acqua al Labasin Waterfall Restaurant, proprio nel punto in cui le cascate Labasin toccano il suolo.
 
9)      Per tutte le donne, le ragazze e le bambine amanti della bambola più famosa al mondo, cioè Barbie, è stato creato a Taiwan il Barbie Cafè dove tutto, ovviamente, è rosa e dedicata a Barbie. Simile c'è l’Hello Kitty Dreams di Taipei, tutto dedicato alla micetta giapponese.
 
10)   In Repubblica Ceca si trovano alcuni ristoranti (spesso inseriti in contesti alberghieri) che funzionano anche da Spa, dove i clienti possono sia mangiare che rilassarsi facendo il bagno in botti di legno piene di birra o di vino.

Ci sono poi ristoranti ricavati in vecchi mezzi di trasporto, come gli autobus londinesi rossi a due piani, o costruiti direttamente in una serra in mezzo a orti e campi, per gustare i prodotti nel modo più genuino possibile, oppure naked restaurant, dove i clienti cenano completamente nudi in barba a norme di igiene e senso del pudore.

E ancora locali con enormi acquari di cui alcuni addirittura con nuotatrice-sirena inclusa, Ninja restaurant in cui sono spade e sciabole a farla da padrone e caffetterie dedicate al mondo dei vampiri caratterizzatie da toni che vanno dal rosso sangue al nero, teschi e velluto porpora come quello usato per la fodera delle bare.

E per quanto riguarda la nostra Italia, quali sono i ristoranti più strampalati?

- A Rieti si trova uno dei pochi ristoranti al mondo in grado di ospitare solamente due commensali: il suo nome è proprio Solo per Due, costruito tra le rovine di un’antica villa dove abitò il poeta Orazio. Ha un solo tavolo e solo due posti a sedere.

- A Viareggio si trova il Magic Moments, locale pet friendly con due menù: uno per umani e uno riservato agli amici a quattro zampe.

- A Milano i ristoranti ATMosfera sono ricavati e allestiti in due vecchi tram verdi che portano i commensali su e giù per la città durante la cena. Hanno solo 24 posti a sedere, suddivisi in tavoli da 2 e da 4 persone. Simile è il Tram Jazz a Roma dove oltre a mangiare in tram si può godere dell’ascolto di un gruppo jazz che suona per i commensali.

Insomma, che dire, sia in Italia che all’esterno, ce ne sono davvero per tutti i gusti! Non resta che augurare a coloro che li visiteranno buon appetito e buon divertimento, certi che non ne cancelleranno il ricordo così facilmente!
Tag:  Ristoranti, I ristoranti più strani del mondo, Italia, Cucina, Cibo, Locali, Cafè, Bistrot, Locali tematici, Ristoranti Tematici, Naked Restaurant, Beer Spa Restaurant, Wine Spa Restaurant

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni