Tagesmutter: quando l'asilo si fa in casa

Anche in Italia si diffondono le operatrici per l'infanzia esperte e flessibili a domicilio. O quasi

di Sabrina Sasso

Pubblicato lunedi, 14 giugno 2010

Rating: 4.0 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

La tagesmutter, dal tedesco "mamma di giorno", è una figura professionale, che deve avere un'adeguata formazione. Una nuova professione, insomma, che può diventare importante per le famiglie italiane poiché offre un servizio di accudimento dei piccoli (generalmente dai 3 mesi ai 3 anni) di qualità e personalizzato.
Abbiamo intervistato la Sig.ra Maria Rita Ledda, coordinatrice della cooperativa LA CASA - Tagesmutter, nata nel 2004 con l'intento di fornire un servizio "speciale" e personalizzato alle famiglie con bambini.

Signora Maria Rita, cosa sono le Tagesmutter?
La tagesmutter è una persona adeguatamente formata, che accoglie e si prende cura di 5 bambini (massimo) contemporaneamente in un ambiente familiare che è la sua casa. Tale numero è proporzionato alla dimensione della casa.

In cosa si differenzia una Tagesmutter da una Baby Sitter?
In primis per la formazione che riceve: la tages si forma attraverso un corso di 250 ore di cui 50 sono di tirocinio, e una volta operativa la formazione continua in itinere attraverso i coordinamenti pedagogici mensili obbligatori e gli aggiornamenti.
La tagesmutter, pur lavorando in casa propria, è in stabile collegamento con un ente (coop) che la sostiene e la supporta nel lavoro. Tale ente garantisce, nei confronti delle famiglie utenti, il mantenimento degli standard qualitativi previsti, sia dal punto di vista ambientale che educativo.

Le abitazioni devono avere requisiti particolari? Perché una casa e non il nido tradizionale?
Le case devono possedere i requisiti di conformità degli impianti, l’agibilità rilasciata dal comune di appartenenza e rispondere ad un protocollo della sicurezza della cooperativa. La casa è il luogo denso di relazioni, significati ed affetti in cui il bambino cresce quotidianamente, un luogo per sentirsi protetti e per questo , in cui poter “osare” nuove avventure. La casa è un luogo che se pure deve essere adattato (paraspigoli, prese di sicurezza, antine chiuse) non può e non deve essere snaturato.

Le mamme trovano accoglienza e copertura per i loro bimbi nelle strutture tradizionali?
Dalle testimonianze delle nostre famiglie è molto faticosa la ricerca di una sistemazione per i propri figli, ma quello che il servizio tagesmutter vuol essere non è solo un’alternativa alle strutture tradizionali, ma è un modo diverso di approcciarci alla prima infanzia.

Ci si può improvvisare Tagesmutter?
Assolutamente no.

Quali resistenze trovate, se ci sono, nel proporre il vostro modello educativo?
Nessuna resistenza, il genitore che opta per il nostro servizio è fermamente convinto della sua scelta.

Dove può recuperare maggiori informazioni e riferimenti un genitore che voglia avvalersi del vostro servizio o un'aspirante tagesmutter?
All’interno del nostro sito www.lacasatagesmutter.it o contattando la segreteria allo 0236531295, oppure il 3391490374 dalle 10.00 alle 15.30. Qualora non venga data un' immediata risposta, lasciando il messaggio i segreteria si viene ricontatti.
Attualmente sono aperte le selezioni per la ricerca di future tagesmutter per il corso che si terrà a Milano a settembre 2010.


Tag:  LA CASA Tagesmutter, mamma di giorno, asilo nido, bambini

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni