Aggiornamenti dal porco mondo

Cronache e tendenze dal fiorente mercato della pornografia

di Valentina Paternoster

Pubblicato sabato, 1 maggio 2010

Rating: 4.0 Voti: 5
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Il mercato della pornografia non è mai in crisi. In continuo aggiornamento, rimane sul pezzo e trae spunto dalla realtà. L’ultima tendenza, diventata ormai un must, visto il crescente interesse degli appassionati del genere, sono i film che hanno come trame strupri e violenze.
Saverio Tommasi
, di professione attore e autore di spettacoli teatrali, ha deciso di girare una breve video-inchiesta in cui cita case di produzione e registi ideatori di questo nuovo genere tanto in voga tra i cinefili di nicchia, rei di istigare alla violenza contro le donne.
“Tento di utilizzare il mio lavoro, l'attore, per sollevare dibattito, informazione e consapevolezza”, ci spiega. Non è la prima volta che gira inchieste: “L'idea che muove ogni mio passo è tentare di contribuire a costruire qualcosa di meglio rispetto all'esistente mettendoci la faccia, rischiando in prima persona pur di denunciare pubblicamente comportamenti e prassi anche legali, magari al limite, come ad esempio la vendita di video pornografici che rappresentano stupri e violenze, ma assolutamente ingiuste”.

Non ci sono immagini scabrose o stralci tratti dai film. Tommasi usa la forza della parola per denunciare “pubblicamente l'esistenza di case di produzione, registi e siti internet che si arricchiscono tramite la banalizzazione e la mercificazione dello stupro”. Spinto dalla necessità di rifiutare una passivismo consolidato della società italiana che fa spallucce e si rassegna, denuncia un sistema che considera la donna “meno, molto meno, di un oggetto. Perché un ‘oggetto’ non urla, non si lamenta, non grida sofferenza, non sanguina".
Tommasi denuncia il maschilismo che si nasconde dietro il mercato della pornografia: uomini che ridicolizzano le donne, le schiavizzano, le sodomizzano per il soddisfacimento di un piacere carnalmente esibizionistico. “Un gradino ulteriore nella barbarie umana, maschile in particolare”, conclude l’autore.
Tag:  violenza, donne, pornografia, Saverio Tommasi, maschilismo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni