Le mamme sempre più 2.0

Riflessioni di una mamma moderna

di Valentina Paternoster

Pubblicato lunedi, 21 giugno 2010

Rating: 3.8 Voti: 10
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Una mamma da URL è l'ultimo romanzo di Patrizia Violi, giornalista, donna multitasking e mamma blogger. Il romanzo tratta di una famiglia normalmente italiana con manie normalmente moderne: l'ecologia, le prime fughe adolescenziali alla ricerca un po' di sé e un po' di indipendenza, uomini mezzecalzette pronti a flirtare per sentirsi irrimediabilmente giovani. La protagonista è una donna, mamma quarantenne, facente parte di una delle comunità virtuali più floride della nostra rete: è una mamma blogger! La rete è infatti, secondo Patrizia Violi, la sede virtuale in cui le donne possono "condividere ansie, dubbi e anche gioie della maternità".

Lei, in particolare, ci spiega come sia cominciata la propria avventura di mamma e di blogger: "Faccio la giornalista da vent’anni e quindi scrivere il blog per me è stato facile perchè conoscevo l’abc della comunicazione, ma quando ho iniziato il blog non immaginavo proprio che avrebbe avuto successo e mi avrebbe dato la possibilità di poter pubblicare poi un romanzo. Le donne amano scrivere di più degli uomini e quindi, forse proprio per noi, la rete e i blog in particolare sono una manna dal cielo per la realizzazione di un sogno letterario".

Non solo, la rete è il luogo virtuale che abbatte le barriere della solitudine e dell'inibizione perché, ci spiega ancora Patrizia, le donne possono con elasticità "avere del tempo a disposizione per sfogarsi, ritagliandoselo proprio nei momenti giusti. Infatti si può scrivere un post alla sera quando i bambini sono a letto, oppure in un breve momento di pausa dalle incombenze quotidiane. I post sono brevi, quasi come conversazioni spezzate, quindi proprio a misura di mamma, perchè quando parlano le madri sono continuamente interrotte dall’esigenze dei figli che reclamano attenzione". 
 
La protagonista di Una mamma da URL è anch'essa una mamma blogger, libera professionista che lavora, e scrive, quando la famiglia si addormenta o è in vacanza o è a scuola e al lavoro. Sono sempre più le figure professionali, reali o di fantasia, che stanno dimostrando come una delle chiavi di volta per conciliare lavoro e famiglia sia proprio la gestione autonoma del tempo. Patrizia Violi lo definisce un "fai-da-te", e continua: "Le mamme devono diventare creative e soprattutto maestre nell’arte di arrangiarsi. I part-time, nonostante se ne parli tanto, non vengono dati dalle aziende molto facilmente, perciò le mamme devono diventare imprenditrici di se stesse. Moltissime hanno scelto la rete come strumento attraverso il quale lavorare, inventandosi degli e-business più o meno redditizi. Proprio perché internet permette di avere orari flessibili e soprattutto di gestire da casa il proprio orario lavorativo. Quindi il mouse in una mano e il biberon nell’altra: per ora sembra essere l’unica strada".

Un libro per l'estate, dunque, ma non solo: un vero e proprio "manuale di sopravvivenza per le madri, sempre in bilico fra mille incombenze".

Segnaliamo infine una bella iniziativa dell'editore: un concorso e un nuovo blog.


Una mamma da URL
di Patrizia Violi
2010, Baldini Castoldi Dalai
pp. 224, € 17,50


Tag:  Una mamma da URL, Patrizia Violi, mamma, blogger, Baldini Castoldi Dalai

Commenti

09-10-2010 - 11:16:18 - rocciajubba
Patrizia è bravissima. Ha scritto un libro che fa ridere e pensare. Ed è da pochi.
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni