Rosso Conero, un vino che sa di mare e di monte

Tre realtà mostrano finezza e struttura nei vini contesi tra il Monte Conero e le sue coste

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

Il Monte Conero rappresenta da secoli, forse millenni, un riferimento paesaggistico della costa adriatica ma non solo: i vini derivanti da questa piccola, quanto conosciuta zona vitivinicola è influenzata dalle microcondizioni climatiche, morfologiche, pedologiche ed espositive che caratterizzano le pendici del monte. In questo contesto, una varietà in particolare è riuscita ad adattarsi meglio delle altre, donando risultati eccellenti: il Montepulciano. Considerato nel panorama italiano come uno tra i più scorbutici, difficili e austeri vitigni del nostro paese, si ammorbidisce, si addolcisce con la ricchezza in calcare dei suoi suoli, con la protezione dai gelidi venti di nord-est, con le rinfrescanti brezze marine estive.

A rappresentare questa realtà, 3 produttori molto diversi in termini dimensionali, e commerciali ma ugualmente coinvolti nella valorizzazione di un “terroir” unico e esclusivo della costa marchigiana.

Fattoria Le Terrazze produce oggi uno, se non il più rinomato dei Rosso Conero Riserva: il pluripremiato Sassi Neri. A pochi chilometri dalla cittadina di Numana, nasce questo grande vino rosso, dove il carattere del vitigno, padroneggia per ricchezza e forza, nei profumi di viole e ciliegie, nella bocca potente e strutturata, nel finale rassicurante, caldo e profondo. La piccola azienda, situata sopra la nota cittadina, si caratterizza per una meravigliosa esposizione dei propri vigneti, accuratamente coltivati, che ne limitano la produttività a beneficio di struttura e corpo.

Cùmaro è invece il nome del Rosso Conero Riserva di Umani Ronchi, importante ed estesa cantina marchigiana da sempre coinvolta nella sperimentazione della viticoltura del Conero. Il Cùmaro risulta essere estremamente fine e fruttato all’olfatto con un carattere di potenza nascosta e mostrata solo al palato. Note di tabacco e cioccolato chiudono le sensazioni gustative in una sinfonia di spezie e frutti neri.

A completare questa panoramica un altro Rosso Conero Riserva, il Dorico, prodotto solamente nelle annate migliori dall’azienda Moroder. I vigneti, tutti compresi all’interno del Parco Naturale omonimo, vengono coltivati nel rispetto delle leggi della viticoltura a basso impatto ambientale dove non trovano spazio né pesticidi né prodotti di sintesi chimica. Il vino mostra una spiccata eleganza in relazione al vitigno di origine e ne giustifica appieno l’influenza marina. I profumi, in evoluzione dalla frutta alle spezie, chiudono con una nota di tabacco e caffè, intrigante e sublime.

Il “terroir”, sintesi di suolo, clima e vitigno in relazione alle condizioni ambientali ha lasciato un segno, forte e irriproducibile, come le migliori opere d’arte: quelle della natura e del lavoro dell’uomo.



Fattoria Le Terrazze
Via Musone, 4
Numana (AN)
Tel. 071 739 0352
Fax 071 739 1285
info@fattorialeterrazze.it
www.fattorialeterrazze.it


Azienda Vinicola Umani Ronchi
S.S. 16 Km 300+400, n.74 (sede legale)
Osimo (AN)
Tel. 071 7108019
Fax 071 7108859
wine@umanironchi.it
www.umanironchi.it


Azienda Agricola Moroder
Via Montacuto, 121 Ancona
Tel: 071 898 232
info@moroder-vini.it
www.moroder-vini.it


Tag:  Rosso Conero, Montepulciano, Sassi Neri, Cùmaro, Dorico

Commenti

25-05-2010 - 10:23:00 - paterò
Un rosso sorprendente e superlativo. Come la zona del Conero: consiglio a tutti di farci un giro, un Adriatico sorprendentemente spettacolare, una cucina meravigliosa e un vino rosso Conero inebriante.
02-06-2010 - 00:15:00 - -:
Da Provare...sono curiosa!
03-08-2010 - 12:49:00 - anonimo
Io ne ho comperato diverso all enoteca azzurravini di Numana ne hanno un assortimento incredibile.........
03-08-2010 - 12:51:00 - anonimo
Ah dimenticavo hanno anche un sito di vendita e.commerce www.azzurravini.it Da provare ciao da Elisa!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni