8 marzo: donne e sport

Il palcoscenico sportivo italiano si tinge di rosa

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Antonietta Di Martino

Simona La Mantia
8 marzo, festa delle donne, e allora godiamocela e godiamo dei successi dello sport in gonnella tutto tricolore
. Non vuole essere un inno al femminismo, ma un omaggio ai colori del belpaese tinteggiati di rosa.
 
E mi riferisco, prima di tutto, alle nostre eroine italiane impegnate ai Campionati Europei Indoor di Atletica in scena a Parigi. Sono i due successi più recenti delle nostre eroine, rappresentate perfettamente, in quest’occasione, da Simona La Mantia e Antonietta Di Martino. La prima ha vinto l’oro nel salto triplo femminile, stabilendo anche il nuovo primato mondiale stagionale con la misura di 14,60 m, la seconda è salita sul gradino più alto del podio dopo l’ottima prova nel salto in alto, dove ha raggiunto i 2,01 metri. Nel frattempo anche i maschietti dell’atletica hanno detto la loro, con l’argento di Fabrizio Donato nel salto triplo.
 

Federica Brignone
Non volendo comunque sminuire il cosiddetto sesso forte, ma per una volta rimarcare  i pregi del “sesso debole” - e non solo nell’atletica - sugli sci se l’è cavata alla grande la giovane promessa azzurra Federica Brignone, che ha vinto l’argento nel gigante femminile agli ultimi campionati del mondo di sci alpino sulle nevi di Garmisch Partenkirchen. Sul palcoscenico tedesco anche i nostri Manfred Moelgg (bronzo nello slalom speciale), Peter Fill (bronzo nella supercombinata) e, soprattutto, Cristof Innerhofer, vincitore di tre medaglie, un oro nel supergigante, un argentonella supercombinata e un bronzo nella discesa, ci hanno resi orgogliosi del tricolore.
 

Flavia Pennetta e Francesca Schiavone
E come non ricordare Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, perfette ambasciatrici del tennis a tinte rosa nel mondo. La leonessa milanese, dopo l’exploit del Roland Garros, si è confermata ad alti livelli, raggiungendo il quarto posto nel ranking mondiale, mentre la bella brindisina ha vinto gli Australian Open in doppio con l’amica e collega Gisela Dulko, issandosi anche al numero 1 della specialità.
 
Niente male per i colori del Belpaese! Nonostante nel calcio stentino a decollare e le quotazioni dell’Italia pallonara appaiano in ribasso, oltre al fatto che basta pensare che le squadre italiane in Europa League sono state tutte eliminate, mentre quelle ancora in corsa in Champions League rischiano di uscire nel ritorno degli ottavi dopo aver perso l’andata. Inter, Milan e Roma... ne avessero azzeccata una...
 
E allora consoliamoci con gli altri sport, consoliamoci con gli altri atleti e soprattutto con le atlete, perchè l’8 marzo è la festa delle donne e il palcoscenico sarà tutto per loro! Almeno per un giorno..
Tag:  8 marzo, donne, sport, Schiavone, sci, calcio

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni