Leo, cosa vuoi fare da grande?

Clamoroso dietrofront dell’allenatore dell’Inter che starebbe per lasciare Milano

di Valentina Resta

Pubblicato mercoledì, 15 giugno 2011

Rating: 4.9 Voti: 15
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Vi siete mai posti il banale quesito “Che ne sarà di me?”. O peggio, quante volte vi sarà capitato di rispondere alla sconcertante domanda “Cosa vuoi fare da grande?”. Come se dipendesse da noi, come se esistesse questo ventaglio infinito di opportunità, questa margherita variopinta da sfogliare e risfogliare…
 
Utopia. Oggi ci si improvvisa tuttologi.Ci si laurea in Sociologia delle scarpe da tennis e Psicologia dell’aria fritta, le due facoltà principi del celebre corso di Laurea in Scienze delle Merendine. Una volta conseguito l’ambito pezzo di carta ci si aspetta che dal cielo piova l’offerta del lavoro della vita. Ma prima o poi, crudele, arriva il momento in cui la rassegnazione prende il sopravvento. Lì il bivio: adattarsi, sacrificarsi e imparare mestieri prima di allora ignorati, o attendere il colpo di fortuna - e io ne so qualcosa - che è in agguato, ma non per tutti.
 
Mi danno della fatalista, e in effetti così mi sento. Seguo la logica, che poi di logico non ha nulla, del ‘tutto ha un perché’, e probabilmente mi fa comodo attaccarmi a questo credo per pigrizia e paura. Ma non sono tanto ingenua da ignorare che al destino una piccola spintarella sia necessario darla…
 
Detto questo, penso anche che l’improvvisazione non sia dote di tutti e per tutti.Voglia di fare, determinazione, flessibilità, ambizione: caratteristiche fondamentali per sfondare nel mercato del lavoro, ma non sempre sufficienti in attesa delle basi, dell’abc della competenza. Per fortuna, aggiungerei. Chiaramente non funziona così in tutte le aree professionali, ma così dovrebbe essere. Non ci si improvvisa giornalisti se non si ha il dono della scrittura, e tornando al mio amato calcio, non ci si improvvisa certo allenatori dal nulla. Questa lunga premessa mi serve per introdurvi al nuovo sconcertante capitolo della Leonardo Story.
 
Si è detto e scritto tanto del brasiliano. Ho personalmente detto e scritto tanto di Leo e della sua scelta di trasferirsi sulla sponda nerazzurra del Naviglio dopo tredici anni di Milan. Ma mai mi sarei aspettata lo scenario che, a detta dei principali esperti di calciomercato, starebbe per palesarsi. Dopo soltanto sei mesi di Inter, il tecnico verdeoro starebbe già meditando l’addio per volare a a Parigi e ricoprire il ruolo di Direttore Generale del PSG.
 
La domanda sorge spontanea: Leo, cosa vuoi fare da grande?Sei stato un grande giocatore, un illustre dirigente. Hai poi tentato la carriera da allenatore per poi tornare sui tuoi passi. Hai cambiato nuovamente idea e ti sei riproposto come tecnico nello stupore generale, e adesso fai un nuovo dietrofront verso i piani alti della dirigenza?
 
Inizio ad essere un po’ confusa…

 
Tag:  Leonardo, Inter, Milan, calciomercato, Parigi, allenatore, dirigente

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni