Sepang un anno dopo senza il Sic

Il Motomondiale torna a Sepang, là dove un anno fa perdeva la vita Marco Simoncelli

di Valentina Resta

Pubblicato venerdì, 19 ottobre 2012

Rating: 5.0 Voti: 11
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
E’ sufficiente ignorare, accantonare, imporci di dimenticare quel che ci fa stare male? In tema di tradimenti amorosi si ricorre spesso all’espressione “occhio non vede, cuore non duole”. Più che chiudere gli occhi a volte sarebbe utile riuscire a spegnere la mente.

È trascorso quasi un anno da quel maledetto 23 ottobre 2011. Ricordo come fosse ieri ogni istante di quella mattinata, che sulla carta prometteva spettacolo per gli sportivi, con il Gran Premio di Malaysia del MotoGp prima e l’antipasto di Serie A tra Lecce e Milan poi.

Già, sulla carta. Perché in pista, di spettacolo, neanche a parlarne. Solo tanto, troppo dolore. A Sepang, quella domenica, perdeva la vita Marco Simoncelli. Ognuno vive il dolore a modo suo, e il dolore dovrebbe essere esente da giudizio. Pochi giorni dopo la scomparsa del Sic mi ritrovai a discuterne con una collega, che cinicamente mi derise perché piangevo un personaggio dello sport che neanche conoscevo, non certo un amico, un parente, un affetto a me vicino. In situazioni come quella ti ritrovi di fronte a un bivio: ti chiedi se sia il caso di spiegare quel che reputi tanto ovvio, o se invece sia meglio dare al silenzio l’onere del compito. Propendo sempre per la prima strada, quel giorno optai per la seconda.

Il dolore è intimo, privato, dicevamo. È, tra i sentimenti, il più crudele e incontrollabile. Si ripresenta senza preavviso, incurante di tempi e modi. Mi è capitato tante volte di pensare a Marco nell’ultimo anno. Alla sua parlantina, a quella capigliatura, alla risata contagiosa. Non se ne va dalla mia testa. E in questi giorni, quelli che ci riportano a Sepang, sulla pista che ci ha tenuti con il fiato sospeso per interminabili minuti prima della peggiore delle notizie, lo sento più presente che mai.

Giovedì tutto il paddock del Motomondiale ha reso omaggio a Simoncelli alla curva numero 11 del circuito. Fausto Gresini, manager della squadra per cui il Sic correva in sella alla Honda, ha fissato dietro il guard-rail la targa con le firme di tutto il team. Ci sarei voluta essere. Sì, è vero, non lo conoscevo. Ma mi manca!
Tag:  Sepang, Motomondiale, Sic, 23 ottobre 2011

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni