Cine weekend - Alcuni tra i film in uscita mercoledì 16 e venerdì 18 marzo

I consigli di MRS sui film da vedere durante il fine settimana nelle sale cinematografiche italiane

di Andrea Tonetti

Pubblicato giovedì, 17 marzo 2011

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Leggi anche:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Nessuno mi può giudicare - Di Massimiliano Bruno - Con Paola Cortellesi, Raoul Bova, Rocco Papaleo
Commedia – Durata 95 min.

Alice, 35 anni, vedova con figlio a carico, si trova a scontrarsi con la vita quotidiana fatta di debiti, spese e lavoro. Trovandosi sul lastrico, senza più risorse e dopo aver traslocato in una più umile dimora, Alice decide di darsi alla professione più vecchia del mondo prendendo lezioni da “escort” professionista.

Da vedere perché: Trattando un tema estremamente attuale il film analizza come nel mondo di oggi si cerchi di risolvere i problemi con il minor sacrificio possibile. La scelta di fare la “escort” è una scelta consapevole e volontaria, da qui il titolo del film. Paola Cortellesi rende il film estremamente divertente creando gag che strapperanno più di un sorriso.

Beyond - di Pernilla August - Con Noomi Rapace, Ola Rapace
Drammatico - Durata 92 min.

Leena, giovane mamma svedese, riceve una telefonata il giorno della festa di Santa Lucia. Sua madre è in ospedale e sta morendo. Lena non vuole andare a trovarla ma spinta dal marito si reca al capezzale del genitore. Il viaggio porterà a galla più di un ricordo.

Da vedere perché: presentato dalla Sacher di Nanni Moretti Beyond è un film che piacerà agli amanti del cinema nord europeo fatto di pause e tempi dilatati. Una boccata d’aria in un weekend pieno di commedie e film d’azione è anche una buona occasione per vedere Noomi Rapace in un ruolo diverso da quello di Lisbeth Salander.


Sorelle mai - Di Marco Bellocchio - Con Pier Giorgio Bellocchio, Elena Bellocchio, Donatella Finocchiaro, Letizia Bellocchio. 
Drammatico - Durata 110 min.

Bobbio, comune nella provincia di Piacenza, è il fulcro attorno a cui ruotano le storie di vari personaggi della stessa famiglia, più o meno giovani, più o meno di successo. Il film segue, in particolare, le vicende di Sara, aspirante attrice ed Elena, sua figlia. Tutti si ritroveranno uniti sul fiume Trebbia per seguire la rappresentazione live theatre di un amico.

Da vedere perché: Un film di Marco Bellocchio si vede sempre volentieri perché richiede un’attenzione ai particolari non comune. Ogni opera del regista è colma di metafore che lo spettatore deve cogliere per capire l’essenza del film. Non una pellicola per tutti.


Dylan Dog - Il film - Di Kevin Munroe - Con Brandon Routh, Sam Huntington, Anita Briem
Thriller - Durata 108 min

Dopo essersi ritirato dal mondo dei morti viventi e dei fantasmi, Dylan Dog torna sui suoi passi per seguire il caso di Elisabeth che ha perso il padre in circostanze misteriose. Sul suo cammino incontrerà e lavorerà con zombie, vampiri e lupi mannari.

Da vedere perché: Se siete fan di Dylan Dog potrete vedere come gli americani abbiano stravolto il protagonista cambiandone le caratteristiche spazio-temporali e cancellando personaggi fondamentali del fumetto. Se non siete fan di Dylan Dog forse apprezzerete il film come potreste apprezzare un altro film horror. L’ennesima dimostrazione delle troppe libertà che gli americani si prendono dopo aver acquistato i diritti su un personaggio. Delusione.

Tag:  Cinema, week end, Paola Cortellesi, Beyond, Dylan Dog, Marco Bellocchio

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni