15 ottobre 2010 ore 19 - Le Fooding approda a Milano

Per la prima volta in Italia Le Grand Fooding Milano permetterà a 1500 fortunati di condividere un'esperienza multisensoriale unica al mondo.

di Anna Battaini

Pubblicato martedi, 12 ottobre 2010

Rating: 4.2 Voti: 48
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Foto Charlie Wan Courtesy of Ufficio Stampa Le Fooding

I biglietti disponibili online sono esauriti da tempo.. ma non disperate, ce ne sono a disposizione ancora da acquistare il giorno dell'evento direttamente presso la location di Via Tortona 31 a Milano a partire dalle dalle 19 – anche se visto il successo riscosso dall'evento vi consiglio di presentarvi in anticipo armati di pazienza per affrontare la coda.
C'era da aspettarselo che una così ghiotta occasione richiamasse l'attenzione dei più fini gourmand, tutti pronti ad immergersi in questa avventura gastrosensoriale inimitabile.

Le fooding è un movimento culinario nato in Francia grazie all'idea di alcuni giovani critici gastronomici che nel 2000 hanno deciso di creare un'alternativa leggera e frizzante alla tradizione della Guida Michelin per promuovere e sostenere il sapore, la verve e l'essenza della cucina e dei ristoranti contemporanei.
Nel creare la corrente del "food e feeling", secondo la quale gusto, sapore e buona cucina si possono trovare ovunque - tanto nel ristorante stellato che nell'anonimo bistrot – l'idea è stata quella di focalizzare l'attenzione su tutto ciò che è buono, attuale e suscita interesse a prescindere da chi lo proponga e dove venga presentato.
Il gusto non è però l'unico senso che questo movimento vuole appagare. Il loro discorso è ben più ampio e abbraccia anche la vista, l'udito e il tatto.

Per promuovere questo nuovo concetto di approccio al cibo cominciano ad organizzare una serie di manifestazioni, partendo dalla Francia e spingendosi poi oltreoceano a NY e San Francisco, coinvolgendo artisti, designers e deejays, per creare degli eventi unici nei quali il cibo e l'enogastronomia – pur rimanendo protagonisti - si fondano con le altre discipline, regalando un risultato curioso, diverso e originale.

Il tema dell'evento milanese sarà "il ritorno alle origini", e per permettere ai partecipanti di avvicinarsi totalmente al prodotto, ci riporteranno indietro di una sessantina di lustri – se il coltello esiste infatti da 4000 anni, forchetta e cucchiaio apparvero sulle tavole solo nel 1700 – invitandoci a consumare il cibo con il solo aiuto delle mani.
Per aiutarci in questa impresa si sono affidati a Paolo Ulian - designer che ha fatto della semplicità e dell'ironia i suoi punti di forza – chiedendogli di preparare appositamente per l'occasione un "manuale di sopravvivenza" dove illustra in modo burlesco e provocatorio come approcciare il cibo nella "Fooding Jungle".

Anche il costo del biglietto è decisamente appetibile: infatti con 25 Euro potrete assaggiare, nella stessa sera e nella medesima location, le creazioni di alcuni dei migliori chef italiani come: Massimo Bottura, Carlo Cracco, Davide Scabin, Aimo Moroni, Cesare Battisti, Galdina della Seta e Arturo Maggi, affiancati da Renè Redzepi – al primo posto della classifica dei 50 best della San Pellegrino – David Chang – che a soli 33 anni è l'unico chef ad essere apparso sul Time tra le 100 persone più influenti del mondo – e Iñaki Aizpitarte - chef parigino proprietario del bistrot Chateaubriand, che durante la presentazione della guida di "Identità Golose edizione 2011" ha ricevuto il premio Le giovani stelle nella categoria "Miglior Chef Straniero".

Ma Le Gran Fooding non è solo enogastronomia, arte, musica, cultura e Joie de vivre.. L'evento ha anche un risvolto sociale e parte del ricavato della vendita dei biglietti verrà devoluto all’associazione CAF, organizzazione no-profit che da oltre 30 anni aiuta i bambini maltrattati e le famiglie in crisi.
Io non mancherei per nulla al mondo e spero che anche voi sarete tra i fortunati che riusciranno ad aggiudicarsi i biglietti.

Per vedere la mappa della location e scoprire il percorso del gusto clicca qui.


Crediti fotografici:
Foto in alto a destra Cyril Fussien - Courtesy of Ufficio Stampa Le Fooding
Foto in basso sinistra Tina Wong - Courtesy of Ufficio Stampa Le Fooding
Logo in basso a destra Courtesy of CAF Onlus
 
Tag:  Le Fooding, Le Grand Fooding Milano, Movimento Culinario, Food e Feeling, Enogastronomia

Commenti

14-10-2010 - 12:20:00 - anonimo
We love fooding :-))))
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni