Cucinare senza spreco di Mara Toscani

Azzerare gli sprechi in cucina dando vita a ricette facili, veloci e sfiziose

di Laura Argelati

Pubblicato venerdì, 15 novembre 2019

Rating: 5.0 Voti: 6
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Demetra
In Italia ogni anno vengono gettate via tonnellate di cibo, avanzato o considerato scarto degli ingredienti, per un valore pari a circa 30 euro a famiglia.

Per rispetto di coloro che non hanno cibo a sufficienza, dell'ambiente e anche del nostro denaro, dovremmo imparare a minimizzare gli sprechi alimentari e capire che molto di quello che consideriamo uno scarto o un avanzo, può invece essere recuperato in modo facile e gustoso.

Perché gettare via gambi di asparagi quando possono essere usati per preparare un risotto, foglie esterne dei carciofi che possono diventare una crema, le parti verdi di un porro che possono insaporire una frittata?

"Cucinare senza spreco" di Mara Toscani edito da Demetra propone 60 ricettesuddivise per ingredienti, per imparare a non produrre scarti in cucina, scoprire nuove ricette facili, veloci e pure economiche.

Da un antipasto di mini cheesecake salate fatte riutilizzando bucce di zucca ad una crema di yogurt con bucce di pesca come dessert, passando per sfiziosi e "riciclosi" gnocchi di pane raffermo e crocchette a base di foglie di sedano, tantissime idee per risparmiare in cucina, provare nuovi sapori, stupire i propri commensali in modo gustoso, intelligente e sostenibile.


25 settembre 2019, Demetra
Pagine 128
Prezzo di copertina €14,50
Tag:  Cucinare senza spreco, Mara Toscani, Demetra, Cucinare, Ricette, Avanzi, Sprechi, Sprechi alimentari

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni