Il Brunch domenicale

Quale migliore occasione per trascorrere una fredda domenica invernale a casa con gli amici, se non organizzando un brunch?

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Ormai finite da tempo le belle e assolate giornate d’estate e d’autunno, con temperature tiepide e gradevoli, ideali per grigliate, picnic e aperitivi all’aperto, una buona soluzione per organizzare un pasto tra amici può essere quella del brunch domenicale.

Di originale statunitense, e molto diffuso anche in Regno Unito e Irlanda, il brunch da alcuni anni va di moda pure da noi, tanto in un locale, quanto organizzato a casa propria o da amici.

Il brunch nasce dall’unione dei due termini breakfast e lunch proprio perché si tratta di un pasto a metà strada tra una colazione e un pranzo, e tradizionalmente si svolge dalle 10 in poi: l’orario può arrivare fino a subito dopo pranzo o protrarsi anche per il resto della giornata.

Considerato l’arco di tempo in cui si svolge, la tavola perfetta per il brunch include sia dolce che salato: dal caffè ai succhi di frutti, dai formaggi alle marmellate, dai pasticcini alle pizzette.

Non importa prevedere un’apparecchiatura come se si trattasse di un vero e proprio pranzo: l’ideale è disporre su un tavolo (o se una parte di esso) posate e stoviglie, e da un’altra parte cibi e bevande, così da fare in modo che ci sia posto a sedere per tutti. Se volete apparecchiare ogni posto, scegliete delle tovagliette o una tovaglia semplice, per dare al piano d’appoggio un’aria casual e informale.Un centrotavola fiorito è il giusto tocco finale, contribuendo a rendere l’atmosfera ancora più allegra e accogliente. Per quanto riguarda posate e stoviglie, devono esserci tazze da caffè, da the, piatti piani grandi, piatti piani piccoli o piattini da pane, bicchieri da acqua, bicchieri per spremute o succhi, forchette, coltelli, cucchiaini e cucchiai nel caso le pietanze li richiedano.

In un brunch che si rispetti non possono mancare the, caffè, spremute, cioccolata calda, succhi di frutta, yogurt e cereali, pane e fette biscottate, torte e biscotti, brioches e marmellate, muffins dolci e salati, toast, frutta fresca, uova, riccioli di burro, pizzette, wurstel, torte salate e/o stuzzichini salati. E per dare un tocco glamour e internazionale, french toast, waffle, bagels, donuts, pancakes, salmone affumicato e bacon croccante.

Insomma, un’idea semplice e deliziosa, in cui ci si può sbizzarrire – in veste di creatori o degustatori – e che apre le porte alla convivialità domenicale, tanto da diventare per molti italiani un appuntamento settimanale irrinunciabile!  
Tag:  Brunch, domenica, tavola, dolce e salato, moda

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni