Taste of Milano in rosa. Dalla Pasta delle Donne agli Omaggi di gusto

Donne imprenditrici e intuizioni gastronomiche per un festival al femminile

di Francesca Tommasi

Pubblicato mercoledì, 23 maggio 2012

Rating: 4.8 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci

L'eccellenza al femminile ancora una volta debutta e trionfa, questa volta sul palcoscenico d'eccezione di Taste of Milano, il festival gastronomico più atteso della metropoli meneghina.
 

Tra le numerose novità, la Pasta delle Donne, pensata per quante – tra famiglia e lavoro – hanno poco tempo da dedicare ai fornelli ma non amano rinunciare a uno dei prodotti più amati della cucina italiana.
 

Ma quali sono le sue caratteristiche?
 

Realizzata con due tipologie di grano molto ricche di proteine, la qualità Monococco e Senatore Cappelli, i produttori assicurano una cottura rapida in circa tre minuti e la garanzia di un piatto squisito, ad alto contenuto proteico, anche senza eccedere con i condimenti.
 

La Pasta delle Donne, promossa dalla cooperativa Agricolturamica, è stata presentata per la prima volta in occasione dell'inaugurazione della Bottega di Campagna Amica della Cascina Cuccagna e oltre alla qualità del prodotto Made in Italy ha un altro tocco speciale, quello delle imprenditrici agricole di Donne Impresa Lombardia, che gestiscono tutta la filiera dal campo al confezionamento.
 

E proprio dalla Coldiretti Lombardia è arrivato il plauso per queste donne imprenditrici, sempre più sulla cresta dell'onda.
 

«Il ruolo delle donne in agricoltura ha acquisito sempre maggior peso – ha dichiarato il Presidente Ettore Prandini – una volta collaboravano alla gestione delle aziende, mentre oggi sono protagoniste grazie anche alle nuove attività nate con la legge sulla multifunzionalità in agricoltura e con le iniziative di Coldiretti per la Filiera Agricola Italiana. Le donne sono infatti molto attive nel settore vitivinicolo, nelle vendite dirette, nelle Botteghe di Campagna Amica e negli agriturismi»
 

Ma al Taste of Milano, nella suggestiva cornice dell'ippodromo di San Siro, altre curiosità hanno attirato l'attenzione di Mondo Rosa Shokking.
 


Milly Callegari
Se soddisfare i palati più esigenti non fosse abbastanza, le delizie gastronomiche possono essere corredate da gadget o souvenir, e proprio da questa intuizione si muove la ricerca effettuata da Milly Callegari con la collaborazione dello chef Matteo Torretta.

 

Tra profumi e sapori, in una vera e propria bottega dei sensi, nascono gli Omaggi di gusto, piccole sfere contenenti prelibatezze nelle varianti dolcesalato e top chef, prodotti nuovi maturati dall'esperienza di farmacista unita alla vanità tutta femminile che l'ha condotta a legare i sapori più particolari ad un gioiello dal nome Panacea, colorato e multifunzione.
 

Un'intuizione elegante che sta già spopolando in Giappone e ha conquistato Carolina di Monaco, perché di una serata o di un momento speciale resti anche un ricordo tangibile.

Tag:  Taste of Milano, ippodromo san siro, Pasta delle Donne, Milly Callegari, gioielli, festival gastronomia, Panacea, Carolina di Monaco, Coldiretti, Donne Impresa Lombardia

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni