Silvia Menini

Dopo una laurea in Economia, una carriera nel Marketing, un MBA a Boston e decisamente troppi traslochi in giro per il mondo (si sono già aperte le scommesse su quando sarà il prossimo), ho ripreso in mano la mia più grande passione (che in realtà non ho mai abbandonato): la Scrittura. Aspirante scrittrice, sognatrice convinta, perennemente in movimento, sono finalmente diventata Sommelier. Nonostante tutto, però, spero ancora di riuscire a rimettere tutti i tasselli a posto e ammirare con soddisfazione il grande puzzle che è la mia vita. Seguitemi anche sul blog Il Cavalibri (ilcavalibri.com) dove curo recensioni in cui, guarda caso, abbino grandi romanzi a ottimi vini!
  • Nome: Silvia Menini
  • Qualifica: Collaboratrice
  • "TU" in tre pregi e tre difetti:
    Determinata fino all’esaurimento, curiosa, sincera. Ostinata, non diplomatica, sognatrice(troppo)
  • Che percorso hai fatto per arrivare a collaborare con MRS?
    Ho deciso di inseguire, almeno per un po’, i miei sogni. Mi sono chiusa in casa e ho acceso il pc alla ricerca di un progetto che rendesse il mondo migliore e ho cominciato a scrivere.
  • Lavori con più uomini o con più donne?
    Entrambi.
  • Preferisci lavorare con uomini oppure con donne? Perchè?
    Dipende da CHI sono gli uomini e CHI sono le donne. Mi piace lavorare con gente onesta e schietta, indipendentemente dal sesso.
  • Cosa ne pensi della donna del XXI secolo?
    Ha ancora molta strada da fare…
  • Il tuo rapporto con la politica
    Di sbigottimento
  • Il tuo rapporto con la religione
    Credo e spero.
  • Il tuo idolo del giornalismo
    Montanelli
  • Lo scoop giornalistico che avresti voluto fare tu
    Un’intervista a Audrey Hepburn
  • La tua citazione famosa preferita
    “Se vuoi rovesciare il corso della tua vita, devi cominciare a far succedere le cose e smetterla di lasciare che le cose ti succedano”

Ultimi articoli

Scritto sulla sabbia di Clare Mackintosh - Clare Mackintosh ci stupisce con un thriller psicologico d'eccellenza
Tutto inizia con una tragedia. Un bambino, Jacob, lascia la mano della madre e viene brutalmente investito da un’auto mentre attraversa di corsa la strada verso casa. L’auto si ferma ma poi fa retromarcia e scappa senza prestare soccorso. L’ispettore Stevens e la giovane Kate indagano sull’omicidio del bambino ma la madre scompare nel nulla a testimonianza del fatto che non crede nella giustizia e nel fatto che il colpevole possa essere trovato.La trama segue le tracce e i pensieri della protago...LEGGI

So tutto di te di Clare Mackintosh - Un thriller appassionante che non vi lascerà delusi
Zoe Walker è una madre quarantenne, divorziata e ogni giorno prende la metropolitana per andare e tornare dal lavoro. Una vita abitudinaria, la sua, che la porta ad assecondare un capo difficile senza troppe prospettive di carriera ma si consola la sera tra le braccia del nuovo fidanzato Simon. Zoe ha due figli: Julian, un ragazzo problematico e ribelle che sembra aver trovato un po’ di pace grazie alla loro vicina di casa Melissa che lo ha assunto come barista in uno dei suoi locali e Katie, ch...LEGGI

Al di là del conosciuto di Fernando Sinesio - E' possibile parlare con i defunti?
Fernando Sinesio aveva trent’anni quando ha iniziato a interessarsi di temi esistenziali. Si ritrovava spesso a riflettere sul significato della vita, sui suoi legami con la natura e la religione e si chiedeva il motivo per cui l’esistenza fosse da un lato ricca di bellezza ma, allo stesso tempo, anche di sciagure spesso incomprensibili. Intraprese così un percorso che lo ha portato poi a stravolgere la sua vita, decidendo di condividere le sue scoperte con i lettori in questo libro.L’uomo è sem...LEGGI

ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni