Dott. Nicola Menna

Protesi mobile ad ancoraggio implantare 1

La richiesta di impianti diventa sempre più frequente nei soggetti anziani, portatori di protesi mobili da un periodo di tempo più o meno lungo. Il trattamento di pazienti edentuli rappresenterà anche in futuro una buona parte delle prestazioni odontoiatriche, in quanto, grazie al miglioramento e all’allungamento della vita, un numero crescente di pazienti in età avanzata arriverà all’edentulismo totale attraverso diversi stadi di edentulismo parziale. Sia in caso di edentulismo parziale sia in ...LEGGI

Ceramica su zirconia mediante il sistema CAD-CAM 0

Fig. 1Fino a poco tempo fa, le corone in ceramica venivano confezionate nei laboratori odontotecnici attraverso due fasi di lavorazioni successive: la prima prevedeva la costruzione di una parte metallica (con la fusione di oro per ceramica) sul moncone protesico; la seconda consisteva nella cottura della ceramica, sopra la parte metallica. L’evoluzione della tecnologia ha permesso di sostituire nella prima fase l’anima di metallo con un materiale rivoluzionario: l'ossido di zirconio. E’ tuttav...LEGGI

Lo sbiancamento dentale 0

Figura n° 1I denti possono presentare due tipi di macchie: estrinseche, cioè esterne al dente, causate dal depositarsi di sostanze contenenti cromogeni e da placca e tartaro, e intrinseche cioè quelle contenute nello smalto. Infatti lo smalto dei denti assorbe le colorazioni dovute agli agenti esterni con cui viene a contatto. Il consumo di sostanze come the, caffè, vino rosso, liquirizia, il  fumo e alcuni farmaci a base di tetracicline (antibiotici) sono le cause più frequenti delle macchie s...LEGGI

Sedazione con protossido d'azoto 0

In cosa consiste questo tipo di sedazione? Quali sono i vantaggi ed esistono delle controindicazioni?

  Una delle tecniche usate per combattere la paura del dentista è quella chiamata “SEDAZIONE COSCIENTE” o “ANALGESIA SEDATIVA”.   Si tratta di una terapia antistress, praticata mediante la somministrazione della miscela di due gas: protossido d’azoto e ossigeno, inalata tramite una mascherina nasale. La percentuale di protossido d’azoto, ai fini di indurre nel paziente uno stato di SEDAZIONE COSCIENTE, deve essere inferiore rispetto all’ossigeno e generalmente si attesta  intorno al 35 - 40%. Il...LEGGI
ABOUT MONDO ROSA SHOKKING
.history .mission .chi siamo .contattaci .archivio storico

Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni